ADSL in Italia, lo sbarco degli yankees

Comm2000, uno dei primi fornitori ADSL italiani, è stato acquisito dalla statunitense KPNQwest, operazione con la quale il provider americano si posiziona in 14 paesi europei. Il suo obiettivo è la leadership nel business-to-business

Milano - Non è ancora chiaro il valore dell'operazione ma è confermato che il provider business italiano Comm2000 è stato acquistato dalla statunitense KPNQwest che intende fornire servizi ADSL alle imprese nostrane. Comm2000, infatti, è stato uno dei primi provider italiani ad offrire la connettività ADSL.

Stando ad una nota diffusa da Comm2000, con questa operazione KPNQwest completa una rete di 14 provider in tutta Europa. Una rete i cui obiettivi sono due: "La costruzione dell'anello meridionale di EuroRing, una rete in fibra ottica a grande capacità che collega Milano e Torino ai 19.000 Km della dorsale paneuropea ad alta velocità di KPNQwest; il completamento di un CyberCenter da 10.000 metri quadrati situato a Milano che si occuperà della fornitura di servizi di e-commerce e di hosting alle aziende italiane". La nuova tratta della rete, il "Southern Ring", sarà completata entro l'autunno mentre il "CyberCenter" milanese verrà inaugurato entro fine anno.

KPNQwest è una joint-venture tra l'operatore olandese KPN e l'americana Qwest Communications.
TAG: adsl