Corel: bye bye Linux

Corel lo aveva detto che si sarebbe sbarazzata delle proprie attività Linux. E ora sembra sul punto di mantenere la promessa

Ottawa (Canada) - A quasi otto mesi di distanza dalla conferma di Corel della vendita di parte delle sue attività legate a Linux, l'azienda canadese sembra ora davvero vicina al grande passo: sbarazzarsi di buona parte delle sua divisione Linux, fra cui quella che sviluppa la sua nota distribuzione desktop, mantenendo però lo sviluppo degli applicativi.

Secondo fonti non ufficiali, Corel cederà il 95% della propria unità Linux ad una start-up di nome Xandros, mantenendo nelle sue mani un 5% della proprietà. Come si era previsto ad inizio anno, nell'affare è coinvolta la società finanziaria Linux Global Partners, la stessa che controlla Xandros e diverse altre piccole aziende legate a Linux.

La mossa di Corel, voluta dal suo CEO Derek Burney, ha come obiettivo quello di focalizzare il business aziendale sul software grafico ed incrementare i ricavi del 20% durante i prossimi tre anni.
Corel intende espandere, nel giro di due anni, la propria offerta di prodotti per la grafica e la creazione di contenuti per il Web, una strada che la porterà presto ad acquisire aziende che operano in questo campo. Parallelamente l'azienda promette grosse novità anche per gli utenti di WordPerfect, un software che potrebbe acquistare particolare rilevanza anche sotto la piattaforma Linux.
17 Commenti alla Notizia Corel: bye bye Linux
Ordina
  • resi conto di avere fatto una distro di merda. Sono in pochi capaci ad ammetterlo.
    non+autenticato
  • Non sono d'accordo, Corel Linux e' nata negli anni in cui
    KDE era alle prime armi e aveva adottato soluzioni
    che poi sono state riprese dal TEAM di KDE
    (vedi lo stile di konqueror)
    aveva anceh un buon tool di configurazione per le
    periferiche, soffriva solo di giovinezza.
    Comunque io ho installato corel e sono passato a debian, utilizzando la stesssa installazione con apt!

    E' la strada che sta seguendo ora progeny 2 anni dopo.

    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: S2
    > resi conto di avere fatto una distro di
    > merda. Sono in pochi capaci ad ammetterlo.

    Infatti era praticamente identica alla debian...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Ciao


    > Infatti era praticamente identica alla
    > debian...


    Ahemm....
    Corel dava KDE come ambente di default... Debian, almeno fino a qualche tempo fa non ne voleva sapere di KDE.....

    (ed e' solo la prima differenza che mi viene in mente)


    se mi dici che era un debian-derivata e' un'altro discorso....
    non+autenticato

  • > Ahemm....
    > Corel dava KDE come ambente di default...
    > Debian, almeno fino a qualche tempo fa non
    > ne voleva sapere di KDE.....

    No ... almeno quella che ho installato io chiedeva se volevi mettere kde o gnome ,anzi credo , non ne sono 100% sicuro che gnome fosse la scelta preselezionata o consigliata.
    non+autenticato


  • - Scritto da: S2
    > resi conto di avere fatto una distro di
    > merda. Sono in pochi capaci ad ammetterlo.

    Non era male.
    In fin dei conti Corel stava cercando di fare
    quello che sta ora facendo, con piu' intelligenza
    e flessibilita', Mandrake: offrire una maggiore
    standardizzazione e un look'n'feel vicino a
    Windows. Per un utente Linux "duro e puro"
    questa intenzione era un bestemmia, ma se ci
    pensiamo conviene a *tutti* che la quota degli
    utenti Linux aumenti rapidamente nel prossimo
    futuro. E questo - purtroppo - passa anche
    attraverso un qualche "scimmiottamento" di certi
    aspetti di Windows.
    Comunque non credo che Corel abbia capito o
    creduto completamente nella sua scelta di
    supportare Linux. Era anche e soprattutto un
    tentativo di trovare un altro ambito commerciale
    dove vendere le proprie applicazioni, le
    quali stanno prendendo botte da orbi nel mercato
    PC e Mac.

    Saluti

    Prospero
    non+autenticato
  • per forza,
    fin quando ci sono in giro persone che le cose le vogliono "solo" gratis ( perchè se non lo sono legalmente se le procurano illegalmente ) le aziende che sviluppano possono solo fare di queste scelte.
    Notare che ho specificato AZIENDE, cioè società a fini di lucro, e non buoni samaritani (perchè la pappa in qualche modo bisogna pure procurarsela)
    non+autenticato
  • Un po di storia no ??
    Micoro$py ha dato una certa q.ta di $ a corel
    corel ha smesso di fare linux release 2 Triste
    ora corel da via linux pero' ne tiene un 5%
    quindi puo sviluppare tutto per linux anche se ha accordi con M$
    non+autenticato
  • ...una delle peggiori distribuzioni su cui abbia messo le mani....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Salkaner
    > ...una delle peggiori distribuzioni su cui
    > abbia messo le mani....


    Si, anche l'uva era sicuramente acerba...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Il Lupo
    > - Scritto da: Salkaner
    > > ...una delle peggiori distribuzioni su cui
    > > abbia messo le mani....
    >
    >
    > Si, anche l'uva era sicuramente acerba...

    Non l'ho capita. Comunque questo lo dicevo anche in tempi non sospetti.


    BTW... non era la volpe?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Salkaner

    > Non l'ho capita. Comunque questo lo dicevo
    > anche in tempi non sospetti.

    Penso che voglia insinuare che non eri in grado di configurarla...
    Cmq, per me Corel Linux soffriva solo di problemi di gioventù; se gli avessero dato più tempo.... per fortuna, chi utilizza linux ha l'imbarazzo della scelta.
    saluti
    non+autenticato
  • Io la Corel Linux non sono riuscito ad installarla ,non sono un programmatore ;
    considerando che l'avevo acquistata , la considero una fregatura .
    Ne ho istallato altre ( Mandrake, Suse etc) ed in tutte ,le applicazioni che uso funzionano peggio che in windows ( Staroffice, GIMP ) ;
    non parliamo poi dei continui blocchi del sistema e dei resettaggi forzati ; se poi ti va male dopo uno spegnimento non ortodosso, perdi mezzo sistema operativo ; ma chi ve lo fa fare ad usare Linux ?
    Ciao .
    non+autenticato



  • > - Scritto da: Il Lupo
    > > - Scritto da: Salkaner
    > > > ...una delle peggiori distribuzioni su
    > cui
    > > > abbia messo le mani....
    > >
    > >
    > > Si, anche l'uva era sicuramente acerba...
    >
    > Non l'ho capita. Comunque questo lo dicevo
    > anche in tempi non sospetti.


    forse intendeva qs---->anche l'uva era acerba , ma maturando è diventata vino...cioè...con il tempo tutte le cose danno il meglio

    tutor®
    non+autenticato
  • non siamo mica a un corso di filosofia! parlare chiaro fa schifo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ZaCCA
    > non siamo mica a un corso di filosofia!
    > parlare chiaro fa schifo?

    Si potrebbe dire che sono i linuxari (e non linux) a fare schifo...

    8-PPP
    non+autenticato

  • - Scritto da: ZaCCA
    > non siamo mica a un corso di filosofia!
    > parlare chiaro fa schifo?

    Ma quale filosofia... saggezza popolare, il famosissimo detto "La volpe che non potè arrivare all'uva disse 'tanto, era sicuramente acerba'". Roba vecchia quanto il mondo... quanto le favole di Fedro.
    Lo sa anche mia nipote tredicenne...
    non+autenticato