Palm e Handspring: i palmacellulari

I due contendenti del mercato dei PDA si fanno guerra a colpi di wireless e accesso al Web, funzionalità ormai integrate

Washington (USA) - Ad un solo giorno di distanza l'una dall'altra, le due grandi rivali nel settore dei palmari, Palm e Handspring, hanno presentato alla Federal Communications Commission (FCC) americana i loro nuovi modelli di PDA affinché ne venga approvato l'uso per la connettività wireless.

Il nuovo PDA di Palm si chiama i705 e rappresenta il successore della famiglia di Palm VII. Conosciuto anche con il nome in codice di Skywalker, questo palmare sarà in grado, attraverso un'antenna integrata, di connettersi in modo permanente alla rete aziendale e scaricare in automatico le e-mail: un piccolo led di colore verde lampeggerà ogni qual volta arriverà un nuovo messaggio.

L'i705 sarà anche in grado di navigare sul Web attraverso il portale MyPalm e di accedere a pagine WAP. Come tutti i nuovi Palm, poi, avrà integrato uno slot di espansione Secure Digital e la porta Universal Connector. Il nuovo PDA dovrebbe uscire sul mercato prima della fine del 2001.
Handspring ha invece presentato alla FCC due nuovi PDA: Shea sarà il più tradizionale e si baserà sul software di riconoscimento della scrittura Graffiti; Manhattan sfoggerà invece sotto al display LCD un mini tastiera integrata.

Entrambi i dispositivi, che pare verranno commercializzati rispettivamente con il nome di Treo k180 e Treo g180, potranno navigare su Internet attraverso il browser Blazer di Handspring e scaricare e-mail, anche se quest'ultima funzionalità sembra meno sofisticata della controparte Palm.

Shea e Manhattan infatti, rispetto all'i705, sembrano meno orientati a soddisfare le esigenze di chi necessita di connessioni permanenti alla rete, e più indicati invece alla telefonia: a differenza del PDA di Palm, infatti, i due nuovi gingillini di Handspring potranno essere utilizzati anche come telefoni cellulari e si potranno avvantaggiare di un'applicazione integrata per la gestione di SMS. Il loro rilascio sul mercato è atteso entro l'anno.