LinuxNews/ Il progetto Kylix più vicino

Kylix, presentato in una serie di seminari, ha ora una sua home page ufficiale

Kylix per Linux è un progetto iniziato dalla Borland nella primavera del 1999, attualmente in beta-test e di cui si prevede la commercializzazione della prima versione (solo per Delphi) alla fine dell'anno.

La Borland ha presentato la pagina ufficiale del progetto, progetto il cui scopo è produrre un tool di sviluppo Visuale RAD (Rapid Application Development) per Linux compatibile sia con Delphi che con il C++ Builder. Attualmente non esistono applicazioni RAD per Linux e ci sono molti sviluppatori Windows che desiderano sviluppare applicazioni anche per Linux, ma trovano in esso un ambiente ostile.

Kylix darà agli utenti Delphi e Visual Basic la capacità di sviluppare rapidamente applicazioni native Linux e di effettuare il porting in Linux di molte applicazioni Windows scritte in Delphi e in C++ Builder.
Inoltre permetterà di sviluppare applicazioni molto performanti compilate nativamente per utilizzare Internet, Web, Database e applicazioni Linux Desktop
Le applicazioni Kylix sono al 100% puri oggetti eseguibili ELF e usano la libreria nativa Borland CLX per il cross platform, dunque non si appoggiano a WINE (Emulatore di Windows).

Il progetto Kylix non è sviluppato secondo un modello Open Source, ma gli sviluppatori saranno in grado di usare lo strumento per sviluppare sia applicazioni GPL sia applicazioni proprietarie. Secondo le anticipazioni della Borland nella licenza d'uso ci sarà una chiara opzione che permetterà il supporto allo sviluppo di applicazioni GPL.

Per quanto riguarda il prezzo, questo dovrebbe essere simile a quello per Windows, quindi la Standard Edition dovrebbe costare 99$, la Professional Edition 799$ e la Enterprise Edition circa 2.500$.

A cura di n o z e, Soluzioni Open-Source