Packard Bell esce dagli States

Il mercato dei personal computer statunitense si priva di uno dei nomi storici. Perdite eccessive hanno portato a decisioni drastiche della controllata NEC

Sacramento (USA) - Le hanno provate tutte ma contro le nuove dinamiche del mercato non c'Ŕ stato nulla da fare per Packard Bell che ha appena annunciato il suo ritiro dal mercato PC americano e il licenziamento dell'80 per cento della sua forza lavoro.

Packard Bell, oggi azienda controllata da NEC, Ŕ stata a suo tempo il secondo costruttore americano, precipitato al sesto posto giÓ la scorsa estate, come rilevato da Dataquest. E 650 sono troppi milioni di dollari perduti nell'ultimo anno per l'azienda, sostengono i suoi manager. 1.400 sono gli addetti specializzati che da qui alla fine dell'anno perderanno il lavoro.
TAG: mercato