Wind: quando l'attivazione si paga

Partono le nuove prepagate di Wind, da 25.000 lire. Brutte sorprese: per la prima volta, l'operatore fa pagare l'attivazione della scheda

Milano - Una scheda da 25mila lire che dà diritto a sole 20mila lire di credito. È la nuova iniziativa di Wind, per la fine dell'estate: il volto quasi in ombra, l'alter ego grottesco di tutte le generose promozioni che hanno roboato incessanti durante i mesi caldi.

La nuova offerta di Wind non sembra infatti particolarmente allettante: pagare 5mila lire di attivazione per una scheda che ne costa 25mila pare a prima vista eccessivo. Le nuove ricaricabili partiranno presto, affiancando quelle già esistenti da 100mila e da 50mila lire, per le quali non è previsto ancora alcun costo di attivazione.

Quest'offerta sorprende soprattutto per il fatto che uno dei punti forza della campagna pubblicitaria di Wind era proprio la decantata possibilità data agli utenti di acquistare una scheda prepagata senza alcun costo di attivazione, a differenza di quanto richiesto dagli altri operatori.
Forse quest'iniziativa è l'inizio di una marcia indietro che Wind ha in programma per le schede ricaricabili tout court e che coinvolgerà anche gli altri tagli? Per adesso non è lecito temerlo: la nuova offerta di Wind non intacca ufficialmente quanto già stabilito dall'operatore per gli altri formati di schede in commercio; le prepagate da 25mila lire si presentano, finora, solo come un'opportunità in più data al consumatore, forse non particolarmente conveniente.
34 Commenti alla Notizia Wind: quando l'attivazione si paga
Ordina
  • Inutile immobilizzare 50 carte in una ricarica che verrebbe azzerata comunque sllo scadere dei 12 mesi.
    E' una buona opportunita' in piu' per chi non spende centinaia di euro all'anno in telefonate.
    non+autenticato
  • Dal 10 settembre 2001 tutti i Clienti Ricaricabili Wind subiranno un aumento delle tariffe internazionali.

    Per chi possiede una carta prepagata Wind dal 10 settembre, infatti, le tariffe internazionali, per chiamare l'estero dall'Italia, saranno comprese in un'unica fascia oraria, tutto il giorno tutti i giorni, e in 2 aree geografiche:

    Europa, Usa, Canada: 12 lire/sec

    Resto del Mondo: 75 lire/sec
    L'aumento è reso evidente dal fatto che fino al 9 settembre i Clienti Ricaricabili usufruiranno delle stesse tariffe valide per gli abbonamenti, secondo il proprio piano tariffario, e cioè tariffe inferiori rispetto a quelle che saranno applicate dal 10 settembre. Infatti:

    Per un abbonamento con i piani tariffari Sempre Light, 24 Ore Light, 24 Ore Light Premium, Soluzione Business, Ovunque, tutto il giorno, tutti i giorni:

    Francia, Germania, Europa, Usa, Canada: 10 lire/sec

    Australia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Singapore, Filippine, Cina, Nord Africa, America Latina: 30 lire/sec

    Resto del Mondo: 50 lire/sec
    Per un abbonamento con i piani tariffari Quando e Dove, le tariffe sono:

    Francia, Germania: 10 lire/sec tutto il giorno tutti i giorni

    Europa, Usa, Canada:
    FERIALI: 0.00-9.00: 9 lire/sec; 9.00-19.00: 19 lire/sec; 19.00-24.00: 9 lire/sec

    FESTIVI E SABATO: 9 lire/sec tutto il giorno tutti i giorni
    Australia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Singapore, Filippine, Cina, Nord Africa, America Latina:
    FERIALI: 0.00-9.00: 28 lire/sec 9.00-19.00: 32 lire/sec 19.00-24.00: 28 lire/sec

    FESTIVI E SABATO: 50 lire/sec tutto il giorno tutti i giorni
    La novità per il mercato italiano è data dal fatto che per la prima volta un gestore mobile aumenterà le tariffe anche ai piani dei vecchi Clienti.

    www.tim.it
    non+autenticato
  • - Scritto da: Claudio
    > Dal 10 settembre 2001 tutti i Clienti
    > Ricaricabili Wind subiranno un aumento delle
    > tariffe internazionali.
    E' un problema che tocca una minima parte degli utenti.. quante persone conosci che usano regolarmente il cellulare per chiamate all'estero?
    Credo poche, me compreso.
    Se uno telefona all'estero col cellulare vuol dire che ha soldi da spendere ed e' giusto che "paghi" piu' degli utenti "nazionali".
    non+autenticato
  • Ricordati che questo aumento non è solo per i mobili ma per tutti anche gli abbonamenti fissi...
    Non è bello quando aumentano le tariffe in regime di concorrenza che ne dici...
    non+autenticato
  • DOPO L'AUMENTO DELLE CHIAMETE PER IL FISSO NON POSSONO CERTO TRALASCIARE LA TELEFONIA MOBILE...CHE SUCCEDE INFOSTRADA E' COSTATA TROPPO? OPPURE L'ENEL NON PAGA PIU'...NON CAPISCO COME CI SI POSSA FIDARE DI UN OPERATORE CHE INVECE DI DIMINUIRA (COME FANNO TUTTI GLI ALTRI) AUMENTA LE TARIFFE...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Claudio
    > DOPO L'AUMENTO DELLE CHIAMETE PER IL FISSO
    > NON POSSONO CERTO TRALASCIARE LA TELEFONIA
    > MOBILE...CHE SUCCEDE INFOSTRADA E' COSTATA
    > TROPPO? OPPURE L'ENEL NON PAGA PIU'...NON
    > CAPISCO COME CI SI POSSA FIDARE DI UN
    > OPERATORE CHE INVECE DI DIMINUIRA (COME
    > FANNO TUTTI GLI ALTRI) AUMENTA LE TARIFFE...

    Beh, pure aumentando le tariffe ce ne vuole
    ancora prima di arrivare ai livelli di Tim
    e Omnitel.... Questi diminuiscono ora le
    tariffe quando per anni, in assenza di una anche
    minina concorrenza hanno lucrato alla grande
    con tariffe spropositate.
    Io sono un cliente Wind, e beninteso, i soldi
    non li butto e se mi aumentano le tariffe certo
    non faccio i salti di gioia... ma appunto perchè
    i soldi non li butto penso che ci sia ancora
    convenienza ad avere Wind piuttosto che gli
    altri due... senza considerare Bleah.. ehm .. Blu.
    non+autenticato
  • ...valutate attentamente quest'offerta: ci sono molte persone che hanno bassi volumi di traffico annuali, per i quali alle volte una ricarica da 50mila è pure troppo, e che sono costretti a fare un'altra ricarica da 50mila (la minima, finora) l'anno appresso, pur avendo ancora credito, per non perdere il residuo (infatti una ricarica ha validità 12 mesi). Per queste persone un'offerta così è molto conveniente, quando sarà affiancata ad una ricarica analoga, in quanto consente di avere pochi soldi sulla prepagata. Non è un caso che TUTTI gli operatori di telefonia prevedano ormai ricariche <50mila ,proprio per venire incontro a tale utenza. Wind s'è fatta furba e ha proposto una scheda con tale caratteristiche già alla partenza, in modo che gli utenti con bassi volumi non si infilino nel circolo vizioso che ho già spiegato.
    Ovviamente su tali bassi volumi Wind non può permettersi di non prendersi un "fondo perduto" per la scheda, e 5mila lire è la metà di quanto si prendono gli altri operatori...
    Invece di indignarsi riflettete, e ciò vale anche per l'autore dell'articolo.
    Saluti
    non+autenticato
  • STAI ABBAIANDO TU SCUSA... LA TIM HA PREPAGATE DA 10.000 (8.000 DI TRAFFICO E 2.000 DI RICARICA) E LA OMNITEL QUELLE DA 25.000 (20.000 DI TRAFFICO E 5.000 DI PREPAGATO).
    rICORDO BENE UNA PUBBLICITA' DELLA WIND... AVREBBERO CAMBIATO IL MONDO DELLE TELECOMUNICAZIONI (LA PIRAMIDE AL CONTRARIO) SE E' QUESTO IL MODO DI CAMBIARE...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Claudio
    > STAI ABBAIANDO TU SCUSA... LA TIM HA
    > PREPAGATE DA 10.000 (8.000 DI TRAFFICO E
    > 2.000 DI RICARICA) E LA OMNITEL QUELLE DA
    > 25.000 (20.000 DI TRAFFICO E 5.000 DI
    > PREPAGATO).
    > rICORDO BENE UNA PUBBLICITA' DELLA WIND...
    > AVREBBERO CAMBIATO IL MONDO DELLE
    > TELECOMUNICAZIONI (LA PIRAMIDE AL CONTRARIO)
    > SE E' QUESTO IL MODO DI CAMBIARE...

    Non c'è bisogno di urlare, sono qui!
    E poi impara a leggere, l'ho scritto anch'io che tutti gli operatori prevedono ricariche inferiori a 50mila per venire incontro agli utenti con bassi volumi di traffico.
    Wind ha avuto l'idea di fornire una prepagata che funzioni così di partenza,e non è un'idea cattiva.
    Chiaramente (repetita iuvant, l'ho già datto nel mio post) su bassi volumi di traffico non possono permettersi di non prendersi un "fondo perduto", è chiaro come il sole!
    Però i maleducati come te non sanno fare altro che urlare contro chi non la pensa come loro, senza neanche leggere cosa hanno scritto.
    Fatti un corso di buone maniere, è meglio.
    Saluti.
    non+autenticato
  • Viva la libera concorrenza!
    (cmq sono tutti dei ladri)
    non+autenticato
  • Non sono d'accordo... in effetti 5000 lire non sono quasi nulla! E poi dovete sapere che, per quanto riguarda le ricariche sui prepagati Wind, ovvero la tanto odiata Tassa di Concessione governativa di 10000 lire, ci vengono 'regalate' in telefonate ogni volta che effettuiamo una ricarica da 50 o da 100, ergo finora abbiamo sempre risparmiato 10000 lire con Wind e ci lamentiamo per sole 5000 per acquistare una nuova SIM. Ma non fatemi ridere!
    Io credo ancora in Wind nonostante tutto...
    Nessuno regala niente e se non altro e' il male minore!
    non+autenticato
  • Stai facendo un bel po' di confusione, la Tassa di concessione governativa si paga solo sugli abbonamenti, non sui contratti prepagati.
    Quello che tu intendi e' il costo di ricarica, che gli altri gestori hanno messo, ma quei soldi vanno tutti all'operatore (meno l'iva)
    non+autenticato
  • se non ricordo male le 10.000 sono comunque tassa (verione ricaricabile)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)