IDC: è ADSL il nuovo motore

Entro il 2003 decine di milioni di persone useranno linee ad alta velocità basate su tecnologie DSL. Lo dice IDC

Web (internet) - International Data Corporation non ha dubbi: se c'è una tecnologia che trainerà la rete e i nuovi servizi online è la tecnologia DSL, alla base di quella vasta serie di soluzioni (ADSL, HDSL ecc.) che in tutto il mondo si fanno avanti.

L'osservatorio di ricerca si spinge anche oltre, sostenendo che nei prossimi tre anni usufruiranno di connessioni veloci a banda larga più di 27 milioni di persone nel mondo, tutte su DSL. Una crescita decisamente imponente rispetto ai 70mila registrati l'anno scorso. Al momento nei soli Stati Uniti, comunque, IDC stima che vi siano 160mila utenti di connettività DSL.

In Europa, IDC prevede nel 2001 la conversione di molti utenti ISDN, evidentemente aziende, ai nuovi servizi DSL che proprio nel Vecchio Continente sembrano destinati a conoscere la maggiore crescita. Il 13 per cento delle famiglie sul pianeta, conclude IDC, avrà accesso ad internet nel 2003 attraverso linee veloci DSL.
TAG: adsl