Napster giù per tre ore. Panico

Mercoledì un imprevisto ha buttato giù il server del sito dell'azienda nonché i server utilizzati dagli utenti per scambiarsi file mp3. Tre ore in cui tutti hanno pensato al peggio

Redwood City (USA) - Per tre ore sono rimaste col fiato sospeso le masse di fan e di utilizzatori di Napster, il sistemone di file-sharing che permette a chi si collega di scambiarsi file mp3. Mercoledì, infatti, il sistemone è andato giù improvvisamente e per tre ore nessuna comunicazione è giunta da Napster poiché, insieme ai server del file-sharing, era andato giù anche il sito dell'azienda.

Napster, tornato on line alle 13, ora di New York, ha immediatamente comunicato che si è trattato esclusivamente di un problema hardware di una certa rilevanza di cui ci si è accorti alle 10 e 30 del mattino.

Una portavoce dell'azienda ha voluto sottolineare che quanto accaduto non va messo in alcuna relazione con la battaglia legale che contrappone Napster alla RIAA, l'associazione dei discografici americani. La portavoce ha anche spiegato che il crash non è stato dovuto ad alcun attacco dall'esterno, come molti in quelle tre ore avevano pensato.