TAR e Consiglio di Stato sulla Rete

Sta ripartendo l'iniziativa per portare la giustizia amministrativa su Internet in modo da avvicinarla al cittadino. C'č quasi tutto sul sito giustizia-amministrativa.it

Roma - Giustizia amministrativa pių vicina al cittadino? Pare proprio che l'ambėto obiettivo sia pių vicino con lo sviluppo del sito dedicato giustizia-amministrativa.it che ora offre sulle sue pagine informazioni dirette al cittadino-utente.

Va detto che un mese fa č entrata in vigore la Legge 205 che impone a TAR e Consiglio di Stato una trasformazione e accelerazione dei contenziosi, e il nuovo sito sembra poter giocare un ruolo nel consentire la "partecipazione" del cittadino ai casi che lo riguardano.

In particolare, sulle pagine del sito possono ora essere trovate informazioni che fino a pochissimo tempo fa erano disponibili soltanto nelle segreterie delle sedi giudicanti: si possono individuare info sulle udienze e sul calendario, sulle sentenze ma anche sullo stato dei ricorsi.
In una nota, i curatori del sito pubblico hanno anche spiegato che con i tecnici del CNR č in elaborazione un progetto da sottoporre a gara europea per la costituzione dello "Scrittoio del magistrato", ovvero un database da mettere a disposizione del giudice amministrativo. Un database che, se realizzato, fornirebbe un apporto rapido ed essenziale allo studio del caso e alla stesura della sentenza.

Unico neo del sito, ad oggi, č l'assenza di FAQ o di una email a cui poter indirizzare richieste e suggerimenti per l'uso dei materiali presenti nel sito stesso. La mancanza dell'email si sente soprattutto accedendo all'area dei Link del sito, dove si legge: "Si ringrazia tutti coloro che vorranno segnalare ulteriori siti di interesse per la Giustizia Amministrativa", senza che vi sia alcuna possibilitā di segnalare possibili nuovi link.
TAG: italia
1 Commenti alla Notizia TAR e Consiglio di Stato sulla Rete
Ordina
  • Confido nel Consiglio di Stato affinchè possa dirimere l'ingarbugliata questione riguardante il concorso di dirigente scolastico che ha fortemente umiliato coloro che non l'hanno superato, non per impreparazione ma per la presenza di quesiti sbagliati, che hanno disorientato. Le stesse diverse sentenze dei tar delle diverse regioni d' Italia hanno fatto ritenere che esistono per una stessa causa, diverse interpretazioni del legislatore. Ma la giustizia non è una sola?
    non+autenticato