LinuxNews/ Player DVD: chi arriverà prima?

Sia CyberLink che InterVideo si dicono ormai vicine al rilascio della versione definitiva dei loro player DVD. Ad attenderle, il ricco mercato delle info appliance

Dopo che InterVideo ha dimostrato le potenzialità di LinDVD durante il recente Linux World di Taiwan, CyberLink annuncia di essere quasi pronta per il rilascio della versione definitiva di PowerDVD in versione Linux.

PowerDVD, che conta già un numero elevatissimo di estimatori sulla piattaforma Windows, nella sua versione linuxiana promette streaming audio e video di alta qualità, prestazioni eccellenti, codice compatto (circa 600 KB)e basso utilizzo della CPU.

Il player di CyberLink richiede una versione del kernel 2.2.16 o superiore e le librerie SDL (Simple DirectMedia Layer) installate. Sebbene possa funzionare anche senza, sui PC è consigliata la presenza di X-Windows.
Quelli di CyberLink dichiarano che la velocità di riproduzione ed il supporto delle varie modalità accelerate delle schede video dipende sostanzialmente dal grado di sviluppo dei driver per Linux.

Sia CyberLink che InterVideo non puntano tanto al mercato degli utenti di PC, quanto a quello, ben più redditizio, delle info appliance: è qui dove Linux, specie attraverso le set top-box, ha maggiori chance di entrare, nel giro di pochi anni, in milioni di case