LinuxNews/ SAP rilascia il suo database sotto GPL

Anche SAP, il gigante dei sistemi ERP, sulla scia dell'Open Source

Il gigante tedesco del software SAP vuole consegnare il suo database alla comunità Open Source entro la fine del'anno. A questo scopo ha già aperto un sito per dar vita ad una comunità di programmatori che possa migliorare e personalizzare il software.

Il sito funzionerà come forum centrale per sviluppatori e utenti per condividere miglioramenti al SAP DB: ci saranno mailing list, newsgroup e chat; tip circa il software; servizi e supporto forniti da SAP stessa o da altre organnizzazioni.

SAP continuerà ad investire in un team dedicato di più di 100 svilupaptori e comunque tutti gli sviluppi futuri del software saranno disponibili come Open-Source.
Inoltre SAP offre un contratto di assistenza per usi mission-critical di SAP-db anche al di fuori di applicazioni SAP.
Parecchi osservatori credono che questa mossa sia stata effettuata da SAP per "combattere con le armi migliori la guerra" con Oracle e IBM nel mondo dei database.

Dick Hohndel, capo dell'ufficio tecnico di SuSE, è entusiasta ed ha affermato che con un enterprise-database Open Source per soluzioni web collaudato e maturo, come SAP DB, Linux fa un enorme passo verso l'obiettivo di fornire soluzioni complete ai clienti top-business.
SAP DB supporta Linux, Microsoft NT, IBM-AIX, Sun Solaris, Tru64-Unix e HP-Unix.

SAP DB è un sistema per la gestione di database relazionali SQL, che fornisce alta affidabilità, buone performance e ottima scalabilità. Le sue funzionalità vanno oltre quelle di un database relazionale classico: è orientato agli oggetti e può gestire dati non strutturati. Supporta la maggior parte degli standard aperti, come SQL, JDBC, OBDC, accesso da Perl e Python, servizi HTTP come HTMl e XML.

Dal 1994 le soluzioni e-Business SAP sono disponibili su tecnologie SAP DB. Il 5 ottobre 2000 la SAP ha annunciato la disponibilità del suo software come Open Source sotto licenza GNU GPL.

A cura di noze, Soluzioni Open-Source