Torvalds: Linux 2.4 ritarda ancora

Se tutto andrà bene la nuova versione del kernel dovrebbe arrivare all'inizio di dicembre ma potrebbe anche slittare a prima di Capodanno. Lo ha detto il padre del sistema open source

Web - Non è sembrato felice mentre lo diceva, anche perché ci lavora sopra da molto tempo insieme a moltissimi sviluppatori con i quali però deve ancora concludere la "messa a punto": Linus Torvalds, il padre di Linux, ha annunciato che la nuova versione 2.4 del kernel del sistema operativo open-source non vedrà la luce nei tempi previsti.

Torvalds, come già evidenziato ieri da Plug-In, ha spiegato che la realizzazione della nuova versione "ha seguito un processo di sviluppo più lento di quanto in molti speravano. Se saremo fortunati, dovrebbe essere pronto all'inizio di dicembre. Se saremo meno fortunati spero comunque che si arrivi ad una definizione prima della fine dell'anno". Al momento, ha detto Torvalds, non vengono aggiunte nuove funzionalità ma si lavora sulla sistemazione dei bug.

Linux 2.4, il nuovo kernel, è "in lavorazione" da molto tempo e dovrebbe portare nel mondo Linux un sostanziale avanzamento su moltissimi fronti, compreso il supporto per tecnologie di grafica avanzata 3D, per sistemi ad otto processori con possibilità applicative per i processori a 64 bit, per connettività USB e FireWire e molto altro ancora.