KDE 2 è lì lì per esser rilasciato

Uno fra i due più noti e diffusi desktop environment per Linux, KDE, è finalmente giunto alla sua ultima Release Candidate. La sfida con Gnome si rinnova

Gilbert (USA) - Dopo il rilascio di cinque versioni beta, il KDE Team ha finalmente annunciato la seconda ed ultima release candidate di KDE 2.0, nome in codice Kandidat.

La tanto attesa nuova versione di uno dei due desktop environment più amati dagli utenti di Linux è dunque ormai ad un passo dal rilascio ufficiale, una versione "natalizia" che potrà finalmente mostare tutte le novità da tempo sbandierate dal KDE Team.

Il re del KDE 2.0 è sicuramente lui, Konqueror, il nuovo browser/file manager che supporta gran parte delle ultime tecnologie del Web e rende del tutto trasparente all'utente la navigazione fra risorse locali e remote.
A fianco di Konqueror si trova Koffice, un ambizioso progetto del KDE Team per dare vita ad una suite per l'ufficio pienamente integrata con l'ambiente desktop e che mira a competere con avversari ben più maturi, come Star Office: nonostante i buoni propositi del team di sviluppatori, però, sembra che KDE Office dovrà farsi ancora un po' le ossa prima di potersi sostituire alle suite più famose.

Tutt'intorno a questi due "primi attori" si trovano una miriade di tool e applicativi raggruppati in package quali Administration, Games, Graphics, Multimedia, Network, ecc.

I miglioramenti naturalmente riguardano tutto l'ambiente, dall'aspetto grafico all'interfaccia utente, fino all'ottimizzazione del codice, un fattore quest'ultimo che rende il nuovo KDE più stabile e leggero rispetto al passato.

La sfida con Gnome dunque si rinnova e si fa più interessante che mai, soprattutto dopo che le librerie Qt, su cui si basa KDE, sono state recentemente rilasciate con licenza GPL.