PIII 1,13 GHz è fuori. Dentro il P4

Niente da fare: il Pentium III 1,13 GHz ritirato dal mercato lo scorso agosto non si farà vedere prima del prossimo anno. Intel spera che l'imminente Pentium 4 possa essere un buon sostituto nella fascia alta del mercato

Santa Clara (USA) - Dopo essere stato ritirato dal mercato lo scorso agosto per problemi di stabilità, il ritorno del Pentium III 1,13 GHz viene ora posticipato al prossimo anno, probabilmente fra la fine del primo e l'inizio del secondo trimestre.

Intel, che inizialmente ne stimava il rilancio sul mercato per i primi di novembre, giustifica questo contrattempo con la necessità di cambiare il tipo di package del processore, che passerà da SECC2 a FC-PGA, e di arrivare alla data del nuovo rilascio con già un buon numero di chip nei magazzini.

E così che quello che doveva essere il primo processore x86 ad oltrepassare la soglia del GHz, si ritrova scavalcato dall'Athlon a 1,1 GHz prima e dal Pentium 4 dopo.
Intel spera che nella fascia alta del mercato la mancanza del PIII 1,13 GHz possa essere tamponata dall'imminente arrivo, il 30 ottobre, del P4. Ma sembra alquanto improbabile che le aziende, presumibilmente le uniche destinatarie di CPU over-GHz, desiderino investire da subito su di un chip tanto giovane e fra l'altro ancora legato a doppio filo con le costosissime memorie Rambus.
TAG: hw