Twin Towers, l'addio di Flight Simulator

Microsoft eliminerà i due simboli di New York dal suo noto simulatore di volo e presenta le sue scuse per l'attuale introduzione del gioco

Redmond (USA) - Ad ormai quasi una settimana di distanza dall'attacco terroristico agli USA, anche gli americani hanno cominciato a prendere piena consapevolezza della tragedia consumatasi a New York: una realtà che si riflette sulla coscienza di ogni persona e, naturalmente, sulla geografia di quel disgraziato scorcio di New York. Una geografia che nei prossimi giorni, mesi ed anni andrà a modificare le cartine topografiche, le cartoline e le viste aeree di Manhattan.

Uno dei primi esempi è l'annuncio fatto ieri da Microsoft che, con il rilascio del nuovo aggiornamento del suo celebre simulatore di volo "Flight Simulator", rimuoverà dai dettagliati paesaggi 3D del gioco le due torri del World Trade Center.

"Ovviamente stiamo cercando di rispettare i sentimenti di chiunque sia stato toccato dalla tragedia", ha affermato Matt Pilla, portavoce di Microsoft. "Stiamo rimuovendo le immagini (delle Twin Towers) proprio perché non vogliamo causare del dispiacere a nessuno nelle future versioni del software".
Microsoft sta poi considerando il rilascio di una patch che aggiorni il paesaggio virtuale dell'attuale edizione di Flight Simulator.

Anche l'introduzione che si vede all'inizio delle attuali versioni del simulatore è stata causa di non poco imbarazzo da parte dell'azienda. Il filmato di presentazione mostra infatti due persone intente ad usare il simulatore, con una che ad un certo punto dice all'altra: "John, ti sei appena schiantato contro l'Empire State Building! Hey, sarebbe incredibile".

"Non includeremo mai più qualcosa del genere - ha commentato Pilla - nelle future versioni di Flight Simulator. Questa è stata una sfortunata coincidenza. Siamo spiacenti per ogni sofferenza essa abbia potuto causare: non era certo nelle nostre intenzioni", aggiungendo poi: "Questo è stato un terribile disastro".

Tutto questo ricorda un po' quello accaduto ad un gruppo musicale underground statunitense che, sulla copertina del loro nuovo album, ha avuto la malaugurata idea, e ben prima che questo accadesse per davvero, di mettere un fotomontaggio che mostrava le Twin Towers sotto attacco: immagini fin troppo simili a quelle a cui si è tragicamente assistito la scorsa settimana.

La prossima versione di Flight Simulator, denominato 2002, dovrebbe uscire questo autunno, nello stesso periodo di tempo in cui Microsoft lancerà, in un clima non certo dei migliori, la sua attesa console da gioco Xbox.
37 Commenti alla Notizia Twin Towers, l'addio di Flight Simulator
Ordina
  • Vorrei conoscere qualcuno che corre a scaricare la patch perchè con il vecchio scenario con le torri non gli va più di giocare.

    STRONZATE!!!

    Diciamo la verità: Microsoft sfrutta il momento di attenzione e particolare sensibilità delle persone verso l'argomento per farsi pubblicità, GRATIS e in MALA FEDE alla faccia dei morti, mascherando la pubblicità sotto forma di comunicato stampa.

    VERGOGNA!

    E la stampa che gli da corda.
    non+autenticato
  • sentite bene.mi sembra che qui si stia esagerando.
    con tutte le cose che potrebbe fare microsoft per miglliorare il mondo e correggere i suoi errori, per esempio offrire open un os che funziona, lei toglie le torri dal simulatore.non mi sembra che tenere due torri demolite ancora in piedi, seppur virtualmente, sia moralmente riprovole.perche' non togliamo tutti gli edifici storici crollati dai giochi storici di strategia e dai diorami storici?
    non+autenticato
  • ...che chi ha perso un parente nelle torri si sentira' meglio sorvolando con FS un cratere piuttosto che le due torri com'erano una volta.
    Per rendersi utili e dimostrarsi veramente sensibili avrebbero dovuto togliere l'intera area di NY in modo da non risvegliare ricordi che in tutti i casi non saranno piacevoli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > ...che chi ha perso un parente nelle torri
    > si sentira' meglio sorvolando con FS un
    > cratere piuttosto che le due torri com'erano
    > una volta.
    > Per rendersi utili e dimostrarsi veramente
    > sensibili avrebbero dovuto togliere l'intera
    > area di NY in modo da non risvegliare
    > ricordi che in tutti i casi non saranno
    > piacevoli.

    Massi, eliminiamo anche tutti i wargames che parlano delle 2 guerre mondiali e di quelle del golfo; chissa' quanta gente e' morta li.

    Poi anbche i picchiaduro non incitare violenza. Gli sparatutto con le astronavine, perche' un giorno la tecnologia potrebbe arrivare a costruirne di simili...

    Insomma... Se torniamo alle pietre ed ai bastoni non ci sara' mai piu' di un morto per volta.
    Andrebbe meglio ???
    non+autenticato
  • le scelte di Microsoft? Chi siamo noi per giudicare? Qualcuno di noi ha veramente pensato a cosa puo' provare un americano dopo quello ke e' accaduto? Chi fa parte di Microsoft non sono forse in stragrande maggioranza americani? Vogliamo forse fare finta di non sapere ke quei 2 grattacieli erano un simbolo? una fonte di orgoglio per quasi tutti gli americani?
    Credo ke ogni singolo americano ke ha avuto modo di apprezzare personalmente la vista di quelle costruzioni un giorno, nel rivederle, in un qualsiasi contesto, le ricordera' con dolore, per quel pezzo di orgoglio strappato, per le migliaia di vittime a loro legate. Quanti americani potranno gioire ne ritrovarsele in bella mostra in un videogioco? Qualkuno ha ipotizzato ke sia stata un'azione x la propria immagine, delle false scuse per un dolore causato sicuramente in modo involontario, nessuno infatti poteva prevedere una tale tragedia, ma ki siamo noi per giudicare cosi' a freddo le azioni e le risposte emotive di ki e' sicuramente piu' koinvolto di noi?
    NON dimentikiamoci, ke al di la' delle migliaia di vite spezzate ke per ogni NON americano sono la kosa veramente grave e drammatica, nel cuore di ogni singolo americano un ulteriore dolore si aggiunge.
    Smettiamola di prendere posizioni sul giusto o sbagliato ke sia il komportamento di Microsoft in questo kaso partikolare, smettiamola di cercare di giudicare tutto e tutti per il puro gusto di farlo, certe prese di posizione non portano nulla in taska a nessuno, ne in termini strettamente materiali, ne soprattutto in termini culturali.
    Se qualkuno agisce in un certo modo avra' i suoi motivi ke sikuramente pensera' essere pienamente validi dal proprio punto di vista. Limitiamoci a osservarli questi komportamenti, a pargonarli kon le nostre motivazioni, ma non giudikiamoli, non e' giusto.
    Adesso ogniuno di voi e' libero di interpretare a piacere le mie parole, ma sarebbe sicuramente piu' costruttivo un dialogo e per questo lascio a disposizione la mia e-mail, a kiunque voglia darmi la sua opinione, a kiunque si senta in qualke modo tokkato, in bene o in male dalle mie parole
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dj_MeCs
    > le scelte di Microsoft?

    Perché hanno messo il forum.
    Qualche opinione bisognerà pur scrivercela...

    > Qualcuno di noi ha veramente
    > pensato a cosa puo' provare un americano
    > dopo quello ke e' accaduto?

    Eccome: m'hanno scritto in parecchi per
    congratularsi con la scelta di chiudere
    il sito per un po', per manifestare cordoglio.

    > Vogliamo forse fare
    > finta di non sapere ke quei 2 grattacieli
    > erano un simbolo? una fonte di orgoglio per
    > quasi tutti gli americani?

    Sìssì ma più che altro ci son morti in 5000!
    Dei grattacieli può anche importare qualcosa,
    ma più che altro son le vittime che addolorano.

    > Credo ke ogni singolo americano ke ha avuto
    > modo di apprezzare personalmente la vista di
    > quelle costruzioni un giorno, nel rivederle,
    > in un qualsiasi contesto, le ricordera' con
    > dolore, per quel pezzo di orgoglio
    > strappato, per le migliaia di vittime a loro
    > legate. Quanti americani potranno gioire ne
    > ritrovarsele in bella mostra in un
    > videogioco?

    Mah, veramente c'è già chi le vuole ricostruire
    anche 50 piani più alte...

    (cuttino)
    > Smettiamola di prendere posizioni sul giusto
    > o sbagliato ke sia il komportamento di
    > Microsoft in questo kaso partikolare,
    > smettiamola di cercare di giudicare tutto e
    > tutti per il puro gusto di farlo,

    Smettiamola anche di scrivere con le K, vai...

    > certe
    > prese di posizione non portano nulla in
    > taska a nessuno, ne in termini strettamente
    > materiali, ne soprattutto in termini
    > culturali.

    Ma animano il forum... qualcosa si deve pur fare
    per passare il tempo, e poi c'è ancora libertà
    di parola.

    > Se qualkuno agisce in un certo modo avra' i
    > suoi motivi ke sikuramente pensera' essere
    > pienamente validi dal proprio punto di
    > vista. Limitiamoci a osservarli questi
    > komportamenti, a pargonarli kon le nostre
    > motivazioni, ma non giudikiamoli, non e'
    > giusto.

    Ehi, prenditela calma...
    non ti fare il sangue marcio per qualche
    commento, fra l'altro poco serio...

    > Adesso ogniuno di voi e' libero di
    > interpretare a piacere le mie parole, ma
    > sarebbe sicuramente piu' costruttivo un
    > dialogo e per questo lascio a disposizione
    > la mia e-mail, a kiunque voglia darmi la sua
    > opinione, a kiunque si senta in qualke modo
    > tokkato, in bene o in male dalle mie parole

    Scrivi pure, io l'email la metto sempre.
    Basta che tu non usi le K se no ti mando
    il messaggio in ROT13...

    Per il resto hai sicuramente ragione,
    ma non te la prendere troppo...
    non+autenticato
  • Oops! non avevo letto il tuo post.
    Anche tu le K sullo stomaco? Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: rob
    > Oops! non avevo letto il tuo post.
    > Anche tu le K sullo stomaco? Occhiolino

    EKKOME!

    Trad: "Eccome!".

    Forse è un tentativo di condurre la lingua scritta
    alla totale identità fonetica con quella parlata:
    a fonema corrisponde simbolo univoco.
    Oddio, i computers sarebbero facilitati nella
    sintesi e nella comprensione del linguaggio...

    Esempio:

    Forsé è un téntatìvo di kondurré la lingua skrìtta
    alla totalé idéntità fonètika kon qélla parlata:
    a fonèma korrispondé sìmbolo unìvoko.

    ...però mi sa che sono andato un pochino OT...
    non+autenticato
  • mi scuso, non ho lasciato l'indirizzo e-mail kome promesso djmecs@tin.it
    non+autenticato
  • Non riesco a capire 'sta Kappa o meglio 'sta necessita' di storpiare la lingua sostituendo la K alla C. Comunque sia se hai deciso per questa linea sii almeno coerente: faccio notare che di tanto in tanto prende il sopravvento il primordiale modo di scrivere (quello che hai imparato alle elementari)
    --Stralcio del tuo testo:--
    NON dimentikiamoci, ke al di la' delle migliaia di vite spezzate ke per ogni NON americano sono la kosa veramente grave e drammati##c##a, nel ##c##uore di ogni singolo ameri##c##ano un ulteriore dolore si aggiunge.
    Smettiamola di prendere posizioni sul giusto o sbagliato ke sia il komportamento di Microsoft in questo kaso partikolare, smettiamola di cer##c##are di giudi##c##are tutto e tutti per il puro gusto di farlo, certe prese di posizione non portano nulla in taska a nessuno, ne in termini strettamente materiali, ne soprattutto in termini ##c##ulturali.
    --Fine dello stralcio--

    Probabilmente ce ne saranno delle altre dimenticate la' in mezzo.
    Credimi e' fatica sprecata!
    non+autenticato
  • ti faccio notare ke la K la metto solo per omettere l'eventuale H successiva, per dover scrivere una lettera di meno:
    ke -> che
    ki -> chi
    ovvio ke dove non ho bisogno di mettere un'H non uso la K. tutto qui.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dj_MeCs
    > ti faccio notare ke la K la metto solo per
    > omettere l'eventuale H successiva, per dover
    > scrivere una lettera di meno:
    > ke -> che
    > ki -> chi
    > ovvio ke dove non ho bisogno di mettere un'H
    > non uso la K. tutto qui.

    Tratto dal tuo post iniziale
    ....
    Smettiamola di prendere posizioni sul giusto o sbagliato ke sia il komportamento di Microsoft in questo kaso partikolare, smettiamola di cercare di giudicare tutto e tutti per il puro gusto di farlo, certe prese di posizione non portano nulla in taska a nessuno, ne in termini strettamente materiali, ne soprattutto in termini culturali.
    ....

    Ora, se tu KASO in italiano corretto lo scriveresti CHASO,TASCA la scriveresti TASCHA , KOMPORTAMENTO CHOMPORTAMENTO e così via magari quello che hai scritto nella tua risposta potrebbe anche avere senso....
    non+autenticato
  • forse stiamo a sindakare perke' la microsoft non e' una aziendukola senza fini di lukro.
    se toglie le torri e' per avere il consenso del pubbliko, non perke' gliene freghi troppo.
    la microsoft ha finanziato bush che e' amiko dei fabbrikanti di armi.la microsoft agisce in ogni modo per fare soldi a scapito della povera gente.e' falsa, produce programmi mediocri ad alto costo e e' indagata per ben piu' che monopolio.
    tutto quello che fa lei di procedure antilibertarie commerciali deve essere legale, mentre tutto cio' che gli altri fanno per tutelarsi da lei e' ritenuto da loro illegale.
    tutto cio' che frutta denaro lo comprano per non averlo contro, se non riescono ad averlo lo sp*ttanano.non hanno altri interessi che i soldi, infatti spesso hanno messo in commercio prodotti difettati pur sapendolo, per rispettare la data di rilascio.
    fosse una azienda priva di lukro che mi dicesse che toglie le torri, direi che e' morallemnte eccessivo ma forse comprensibile; visto che e' la microsoft diko che e' una mossa commerciale come tante per ingraziarsi la opinione pubblika e mi fanno sinceramente schifo per ipocrisia eccessiva .
    non+autenticato
  • ...ruffiani?
    No, eh?

    Si over-scusano di cosa?
    Di aver messo le twin towers
    dove in effetti erano?

    D'accordo toglierle, per una semplice
    questione di realismo: non ci sono più,
    che senso ha lasciarle nel simulatore?
    Ma di qui a fare una questione patriottica
    per un semplice aggiornamento...

    Sull'introduzione, no comment.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alex.tg
    > ...ruffiani?
    > No, eh?
    >
    > Si over-scusano di cosa?
    > Di aver messo le twin towers
    > dove in effetti erano?
    >
    > D'accordo toglierle, per una semplice
    > questione di realismo: non ci sono più,
    > che senso ha lasciarle nel simulatore?
    > Ma di qui a fare una questione patriottica
    > per un semplice aggiornamento...

    Condivido il tuo pensiero.

    E da quando si è visto "censurare" pubblicazioni di ogni tipo a seguito di catastrofi? Se così fosse stato non esisterebbe al mondo neppure un libro o un'immagine.
    Invece i "posti della morte e del dolore" sono addirittura meta turistica.
    E così sarà anche per il "cratere" del World Trade Center o quanto ci costruiranno sopra. Dapertutto si venderanno (care) le cartoline con le "vecchie torri" e ogni sorta di orpello. Questo lo sappiamo, vero?

    Le banche immagini (anche USA) hanno ritirato le foto delle twin towers dai propri cataloghi?
    No! Ci stanno facendo i milioni, noleggiandole a chi (giornali, TV, venditori di saponette, ...) sulle "torri" e sul dolore ci specula per l'audience, per lo share, per vendere...

    Che ipocrisia! Da una parte il finto scrupolo e dall'altro il danaro in tasca... Non è storia nuova, ma ogni volta che ci si trova davanti... fa molto senso...

    Certo, l'uso "ludico" qualche scrupolo lo comporta. Partiamo dal fatto che in precedenza era un "abuso".
    Mi sia permesso di dubitare che lo scrupolo faccia parte del costume Microsoft (o altri colossi economici). E' solo marketing, che ora specula anche sul dolore, facendo la parte dei "sensibili e attenti".

    Microsoft si "censuri" come vuole, tanto farà di certo e comunque il suo comodo. A che serve darci pena?

    Cordialmente
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)