2000: videolinea rossa Russia-USA

Per il millennium bug gli espertoni e i tecnici delle due potenze si guarderanno in faccia. Dubbi sulla centrale di Chernobyl

Washington (USA) - SarÓ una notte passata in compagnia, quella degli esperti e dei tecnici americani e russi che rimarranno collegati in diretta video per due giorni a cavallo di capodanno, allo scoccare del millennium bug. L'impianto, che consentirÓ alle due squadre di brindare assieme nonostante le grandi distanze, Ŕ stato completato nelle scorse ore ed Ŕ costato 3 milioni di dollari.

Si tratta di un sistema bidirezionale chiuso che viene visto dai commentatori americani come un altro segno di una collaborazione che ha influito positivamente sulle relazioni tuttora tese tra Mosca e Washington. Da tempo, infatti, tecnici americani sono stati inviati in Russia per aiutare nella verifica dei sistemi e della loro capacitÓ di "resistere" ad Anno2000.

Sebbene si respiri un'aria di generale ottimismo, anche in occasione dell'inaugurazione-collaudo della videolinea, gli esperti hanno ribadito le proprie preoccupazioni per gli impianti nucleari ucraini, come Chernobyl, considerati in assoluto i meno sicuri.