Nuova telefonia/ Il VoIP per l'Italia

Reteitaly rilancia su tutti i fronti: ora le destinazioni raggiungibili dal VoIP di questo operatore sono complete. Si può chiamare via internet in tutto il mondo, Italia inclusa. Un altro segno di maturità per la e-telefonia

Nuova telefonia/ Il VoIP per l'ItaliaTorino - La telefonia via internet è giunta ad una maturità tale da renderla un competitor reale per la telefonia tradizionale? Lo crede Reteitaly, una delle principali aziende del settore, che appena varato un nuovo piano tariffario per le telefonate nazionali: adesso è completa la mappa delle destinazioni possibili raggiungibili tramite i servizi di quest'operatore di telefonia via internet.

Con Reteitaly è possibile effettuare telefonate tramite un normale telefono di rete fissa: la chiamata sarà indirizzata tramite Internet e raggiungerà il destinatario (un telefono di rete fissa o mobile) in qualunque parte del mondo. Quest'operatore utilizza il sistema VoIP (Voice over Internet Protocol) Phone to Phone: per approfondire l'argomento e consultare anche la mappa delle offerte e delle tariffe degli altri operatori, è possibile leggere lo speciale dedicato da Punto Informatico a questa tecnologia.

I servizi di Reteitaly adesso sono stati ampliati: con quest'operatore è ora possibile telefonare anche a un telefono di rete fissa in Italia; le tariffe previste, comunicate in anteprima a Punto Informatico, sono di 60 lire al minuto (IVA inclusa) per le chiamate urbane e di 108 lire al minuto per le interurbane nazionali.
Reteitaly ha deciso solo adesso di abilitare questa tipologia di chiamata, perché la convenienza dei sistemi VoIP è evidente soprattutto per le chiamate internazionali: le tariffe di Reteitaly previste per queste destinazioni sono nettamente inferiori a quelle proposte dalla maggior parte degli operatori di telefonia tradizionale, che utilizzano le reti gestite da Telecom Italia.

Il livello qualitativo del sonoro registrato durante i test effettuati da Punto Informatico sui servizi di Reteitaly è addirittra superiore a quello garantito dagli operatori di telefonia tradizionale. La differenza è evidente soprattutto per le chiamate a lunga distanza, per le quali le reti di Telecom Italia tradiscono spesso problemi di interconnessione: difficoltà a stabilire la linea, instabilità della comunicazione, fruscii; problemi assenti o ridotti invece se si utilizzano i servizi VoIP di Reteitaly.

Le telefonate dirette verso apparecchi di rete fissa in Europa, Nord America, San Paolo (Brasile), Hong Kong, Australia, Mosca (Russia) con quest'operatore costano 180 lire al minuto (IVA inclusa); anche per le altre destinazioni le tariffe sono generalmente più basse rispetto quelle offerte dagli operatori non VoIP: 240 lire per chiamare in Cile e in Giappone, 400 per il Messico (IVA inclusa in entrambi i casi).

Rispetto a quanto riportato nel succitato speciale sul VoIP, Reteitaly adesso ha abilitato anche le telefonate internazionali dirette verso i telefonini.

Entro la fine dell'anno, ha dichiarato Reteitaly, dovrebbe partire anche il servizio di schede prepagate: per adesso l'addebito delle telefonate è effettuato solo tramite bolletta post pagata, previa sottoscrizione di un abbonamento (che non prevede canoni né costi di attivazione). Le schede ricaricabili di Reteitaly saranno studiate soprattutto per soddisfare le esigenze dell'utenza etnica, ossia di coloro che, immigrati in Italia, desiderino telefonare verso il paese d'origine a basso costo; per questo motivo i tagli previsti per le schede in arrivo saranno piuttosto ridotti.
1 Commenti alla Notizia Nuova telefonia/ Il VoIP per l'Italia
Ordina