NewsML 1.0 diventa standard

Gli editori dell'IPTC raggiungono un accordo sulla tecnologia che consente di organizzare i database per offrire audio, video, immagini, testi ed elementi multimediali ai propri lettori. Tutto basato sull'XML

Amsterdam - Dopo lunghissime discussioni, gli editori dell'International Press Telecommunications Council sono riusciti a trovare un accordo sullo standard NewsML. L'intesa consentirà lo sviluppo di tecnologie di pubblicazione avanzate basate sull'XML (Extensible Markup Language) e indirizzate a giornali e riviste online.

Lo standard, fortemente voluto da Reuters e Agence-France Press, aiuterà gli editori a pubblicare le proprie news corredando il tutto con materiali audio, video ed elementi multimediali. L'insieme di queste diverse componenti formerà dei "pacchetti notizia" che verranno distribuiti come tali sulla Rete, singolarmente o in gruppo, direttamente o attraverso i content partner.

Punto fondamentale di NewsML 1.0 è la sua compatibilità con il News Industry Text Format, il NITF, già utilizzato dalle principali agenzie online e che costituisce la "base testo" degli articoli diffusi dai membri IPTC. Ora il NITF diverrà parte delle applicazioni di pubblicazione e distribuzione in NewsML 1.0.