AMD e Intel alla guerra dei prezzi

Tagli, tagli e ancora tagli. I due rivali, Intel e AMD, prima ancora che sul settore tecnologico sembrano decise a darsi battaglia su quello dei prezzi, dove si rispondono colpo su colpo. Ma Intel sembra accusare di più

Roma - La battaglia sui prezzi fra Intel e AMD non è certo iniziata oggi, tuttavia l'attuale situazione del mercato, l'avvicinarsi del periodo natalizio e la sempre maggior sfrontatezza di AMD, la rendono particolarmente dinamica e interessante.

AMD sembra meglio disposta sul campo: forte del suo buon andamento economico - la scorsa settimana l'ammontare dei profitti del mese è stato persino migliore del previsto - l'azienda di Sunnyvale è riuscita ad imporre i suoi ritmi ad un'avversaria che, nell'ultimo anno, ha mostrato molte incertezze, sia strategiche che commerciali.

Nelle ultime settimane, il valore delle azioni di Intel ha cominciato ad accusare i colpi sia della guerra dei prezzi iniziata questo autunno da AMD, sia della lieve flessione della domanda che sta caratterizzando questo ultimo scorcio del 2000.
L'ultima variazione sul prezzo di listino delle CPU di AMD risale a lunedì, quando l'azienda ha introdotto sul mercato l'Athlon 1,2 GHz e il Duron 800 MHz. Partendo dai 612$ del primo e dai 170$ del secondo, AMD ha deprezzato di conseguenza entrambe le famiglie di processori che ora vedono i rispettivi modelli entry-level costare 460$ (Athlon) e 88$ (Duron).
In ogni modo, i prezzi su strada tenderanno presto ad abbassarsi ulteriormente rispetto a quelli correnti.

Replicando immediatamente ai tagli di AMD, Intel ha deprezzato tutti i modelli della famiglia dei Pentium III attualmente in commercio, in particolare i modelli entry level: il Pentium III 650 è stato svalutato del 16% mentre il Pentium III 667, che verrà pensionato il 15 dicembre, del 26%.

Ma questi di Intel sembrano essere solo piccoli ritocchi in attesa di tagli più consistenti previsti con l'arrivo, a fine mese, del Pentium 4. Per rimettersi in pari con AMD, Intel dovrebbe praticamente dimezzare il costo dei suoi modelli più anziani, una possibilità per alcuni analisti difficilmente realizzabile.

AMD, che ha già martellato parecchio sull'incudine dei prezzi, probabilmente avrà ancora occasione di ritoccare il suo listino prima dell'uscita, il prossimo anno, dell'Athlon 1,33 GHz e del Duron 900 MHz.
TAG: hw