General Motors vara la sua Web Car

Nuove auto di lusso del costruttore americano incorporano sistemi di sintesi vocale con cui guidare navigando in rete e gestendo la posta elettronica

Las Vegas (USA) - General Motors si è decisa al grande passo e ha presentato il prototipo di un'automobile che l'anno prossimo arriverà in tutti i concessionari dell'azienda. Un veicolo dotato di un computer dalle capacità di sintesi vocale definite "eccezionali", sufficienti comunque a girare su web e gestire la posta elettronica senza staccare le mani dal volante.

Le novità sono riservate alla Cadillac Seville, una linea extra lusso, che sfrutterà il sistema satelittare OnStar di GM per le connessioni. La chiamano "Web Car" ed è rivolta a quella larga fetta di clienti GM che passa mediamente più di 80 minuti al giorno in automobile.

Il sistema OnStar, hanno spiegato quelli di GM, consente non soltanto di accedere a determinati servizi web ma anche ad una serie di funzionalità di sicurezza satellitari che consentono di sbloccare l'auto quando si dimenticano le chiavi all'interno, di rintracciarla ovunque sia o di chiamare un'ambulanza automaticamente in caso di bisogno.
TAG: ricerca