Un worm si trucca da file sul World Trade Center

Come se non bastasse arriva un codicillo che propone via email un allegato infetto, presentato come documenti sul WTC

Web - Non desta grande allarme ma suscita inevitabilmente un grande interesse il worm "WTC" che ha iniziato a circolare in queste ore sulla rete.

Si tratta di un worm che prende a prestito quasi integralmente le caratteristiche di un codicillo già noto, LifeStages, e che dunque viene bloccato da tutti gli antivirus aggiornati. LifeStages, infatti, è esploso nei mesi scorsi ed è già reso innocuo da tutti i maggiori software di protezione.

WTC arriva sui sistemi Windows presentandosi come allegato di un messaggio di posta elettronica. L'attachment infetto può venire aperto dall'utente meno accorto perché mascherato da documento relativo al World Trade Center, teatro del sanguinoso attentato dello scorso 11 settembre.
Se un sistema venisse infettato dal virus con l'apertura del file allegato, WTC tenderebbe a re-inviarsi allo stesso modo ad altri destinatari della rubrica, rallentando il computer o arrivando al blocco del sistema.

Secondo il NIPC, il centro per la protezione delle infrastrutture telematiche americano, questo worm è probabilmente uno dei primi virus frutto di certo "hacktivism politico" sorto dopo gli attentati.