Voilą, ecco chi sono gli hacker

Lo spiega la Camera di Commercio, i cui server sono stati colpiti dal virus Nimda. Sarebbero meno di 300 gli hacker nel mondo. Una sorta di guida alla comprensione del mondo dell'hacking, con sorprese per tutti

Voilą, ecco chi sono gli hackerMilano - Un hacker del software deve conoscere i kernel dei sistemi operativi? Se č cosģ, allora gli hacker nel mondo sono un numero di persone compreso tra 200 e 300.

Lo afferma la Camera di Commercio di Milano che ha sentito l'esigenza di creare una "mappa" del mondo dell'hacking e ha addirittura ritenuto di esserci riuscita. D'altra parte, dal Jargon File in poi, la definizione di "hacker" risulta essere sempre pił difficile da "afferrare" a chi non frequenta il mondo dell'hacking, e il termine viene usato spessissimo completamente a sproposito. E non scandalizza pił di tanto che a tentare di "mettere ordine" sia un'istituzione nella quale ben sei diversi server sono stati colpiti dal virus Nimda nelle scorse ore.. come tanti d'altra parte...

Secondo gli studi svolti dalla Camera di Commercio, le poche centinaia di persone che conoscono i segreti del cuore dei sistemi operativi dialogano con circa altre duemila persona, considerate le uniche a poter avere con i primi un rapporto "dialettico".
Queste due "fasce di conoscenza" costituiscono due "anelli" attorno ai quali si muove un numero di persone compreso tra i 20mila e i 75mila: sono coloro che studiano la documentazione e le analisi condotte all'interno di questi anelli.

All'interno di questo "universo" sono, dunque, gli hacker, che gli studiosi della Camera di Commercio milanese hanno suddiviso in categorie, spesso decisamente sorprendenti:

a. "wannabe lamers" e "script kiddies", categorie di "aspiranti" smanettoni; questi ultimi vengono perņ definiti "pirati informatici";

b. "ethical hacker", "quite hacker", "paranoid hacker", "skilled hacker": sarebbero tutte categorie di persone sufficientemente "addentro" alla tecnologie, considerate dalla Camera di Commercio "mediamente pericolose" e non operanti in strutture organizzate, miranti invece al testare le capacitą acquisite;

c. "crackers", "cyber-warriors", "industrial spies", "government agents" sono invece tutti coloro che vengono ritenuti al "top" della pericolositą, in quanto decisamente addentro ai "misteri" della tecnologia e dunque capaci di tutto e di pił. Tra di loro vi sarebbero spesso veri e propri "mercenari", pronti a fornire assistenza a chi offre loro di pił, o ad agire per ragioni di spionaggio e di investigazione.
94 Commenti alla Notizia Voilą, ecco chi sono gli hacker
Ordina
  • SECONDO ME SONO TUTTE FANTASIE QUELLE SCRITTE SU INTERNET
    CHE SI POSSA ENTRARE IN UN ALTRO PC .STANDO COMODAMENTE AL PROPIO,SE VERAMENTE SIA COSI SFIDO TUTTI GLI ACHKER DEL MONDO A ENTRARE NEL MIO PC LASCIANDO UN MESSAGGIO TRAMITE ,NOTEPAD,WORD,O COME VOI PENSIATE ,SENZA FARE DANNI NEL PC MA LASCIARE SOLO LA PROPIA FIRMA.QUESTO   SIA DIRETTO A TUTTI GLI ACHKER E NON AI LAMER CHE ROVINANO IL PC.ASPETTO CON ANSIA LA VOSTRA VISITA.OK CIAO ACHKER
    non+autenticato
  • mi ,rincresce leggere quello che ai scritto,ma sappi che non è cosi,



    ci sono cose che i nostri governi nazionali,

    che nascondono cose che i popoli non devono sapere,

    cose che è meglio che nessuno sappia ,ALTRIMENTI COME POSSONO STARE SEDUTI SULLE LORO POLTRONE,
    LE ULTIME ELEZIONI IN ITALIA ,NE è UN ESEMPIO
    non+autenticato
  • C'E' QUALCUNO CHE MI PUO' AIUTARE.
    UTILIZZO LA LINEA ADSL TISCALI CON UN CONTRATTO FLAT, QUALCUNO SI E' INTRODOTTO CAMBIANDO LA PASSWORD INPEDENDOMI DI ACCEDERE.
    LA POLIZIA POSTALE, DICE CHE CHI SI E' INTRODOTTO, PUO' CREARMI DEI GUAI, INFATTI CI SONO DELLE CHIAMATE NON COMPRESE NEL CONTRATTO FLAT, CHE AUTOMATICAMENTE VANNO SUI TELECOM, WE CHE QUINDI MI POTREBBE ARRIVARE UNA BOLLETTA ALTISSIMA!!!
    COME MI DEVO COMPORTARE???
    QUALCUNO SA' AIUTARMI?
    non+autenticato
  • FORMATTA IL PC E FATTE SOLO LA LINEA DATI E USA IL CELL CHE E MEGLIO DEL TEL DI CASA COSI TE LO PORTI PURE IN GIRO.NO.NO.NO.NO.?
    non+autenticato
  • Ah mi sono imbattuto in questa notiziola
    Ma non ci dormono a pensare a 'ste frescaccie?
    Ma davvero facessero qualcosa, però per riuscire a far partire
    il cervello in modo adeguato
    Ma che erano quelli personaggi dell'RPG DI CYBERPUNKKE?
    Poi ci lamentiamo che i giornali parlano male degli "hackers"
    Per me esistono altre categorie:

    I "giornalist ingnorant"
    I "gli acchiappa moske"
    I "APRO BOCCA E GLI DO FIATO"
    I "Figliolo mi presti quel gioco come si chiama? a cyberpunk che devo scrive due frescaccie?"

    Ridicolo
    Elwood
    non+autenticato
  • Mi dispiace profondamente per quei poveracci che per capire qualcosa devono assoultamente schematizzarla ma questo genere di persone è spesso fuori da qualsiasi schema o categoria, fatta eccezione ovviamente per i lamers che giocano col BO, ma gli altri possono tranquillamente saltare dalla "categoria b alla c" e viceversa senza problemi, mentre altri ancora sarebbero da mettere in una "categoria" a sè, ma come ho già detto gli schemi non reggono in questi casi.
    non+autenticato
  • "la Camera di Commercio di Milano che ha sentito l'esigenza di creare una 'mappa' del mondo dell'hacking"

    Mi viene in mente solo una domanda: perchè?
    Che stiano cercando un modo per risanare i conti pubblici?
    Mah..

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 38 discussioni)