Accessibilità .003/ Home Page e il caso TIM

di Marco Scalvini. Dietro la home page la scelta razionale di elementi di immagine aziendale ma anche di guida al sito. Troppo spesso a questi componenti si ricorre in modo graficamente appariscente ma poco utile, quasi irritante

Accessibilità .003/ Home Page e il caso TIMWeb - La Homepage è la pagina rappresentativa del sito, per questa ragione deve essere disegnata in modo differente dalle altre pagine.

Un aspetto da non trascurare è l'area dedicata al logo e al nome della società ma, attenzione!, non c'è nulla di più negativo di un sito che sopravvaluti l'immagine aziendale. E ' sempre meglio convincere un possibile cliente con contenuti mirati piuttosto che con pura retorica aziendale.

La Home e le pagine interne dovranno mantenere lo stesso stile ma poiché per molti utenti la homepage rappresenta il punto d'accesso allo schema della navigazione del sito, è importante prevedere nella home page una specifica area in grado di illustrare i contenuti principali del sito.
In molti siti una parte rilevante dello schermo è occupata da frame, barre di navigazione, bottoni e banner che non fanno altro che creare confusione. Intendiamoci, gli elementi utili alla navigazione sono necessari, ma dovrebbero essere minimizzati accuratamente e gestiti in modo razionale.

La Home è anche il posto dove mostrare le novità o promozioni speciali che si vuole portare all'attenzione di tutti i visitatori. Un utente può essere interessato semplicemente a conoscere le ultime novità, per valutare la convenienza delle offerte.

Non dimentichiamoci però che la maggioranza degli utenti arriva al sito per cercare qualcosa di specifico, raramente si approda ad un sito con l'intenzione di sfogliare tutte le pagine, per conoscere la storia dei fondatori o per sfogliare l'intero catalogo dei prodotti commercializzati.

Molti utenti preferiscono arrivare alle informazioni non navigando link per link ma attraverso una veloce ricerca. Se nel vostro sito la ricerca è un meccanismo di accesso primario alle informazioni è indispensabile inserire un box in alto a destra della home page, altrimenti è sufficiente un semplice link al motore di ricerca interno.

Ricapitolando, sono quattro gli aspetti fondamentali di una homepage:
nome e logo; directory dei contenuti principali del sito (barra di navigazione); sommario delle più importanti news o promozioni; box di ricerca.

Alcune considerazioni in ordine sparso (case study):

TIM - Telecom Italia Mobile, un cattivo esempio di usabilità.
La homepage è suddivisa in tre parti logiche: menù (frame sx), nome e logo (frame superiore), copertina (pagina centrale). Mancano i riferimenti alla possibilità di effettuare ricerche, il sito è evidentemente sprovvisto di motore di ricerca.
Il menù è pull down e crea difficoltà di navigazione: l'utente non può scegliere immediatamente le aree di suo interesse se non dopo aver caricato singolarmente ogni sezione.
La presenza di altre tre barre di navigazione (superiore, inferiore e di dx) accentuano il senso di confusione, infatti non è ben chiaro sotto quale menù si debbano cercare le informazioni di proprio interesse.
La copertina, nella parte centrale, dedica il suo spazio alle novità e/o promozioni commerciali di Tim ma l'utilizzo delle icone - non accompagnate da alcuna didascalia testuale - non è per nulla intuitivo.
L'eccessivo ricorso alla grafica aumenta drammaticamente i tempi di download che vanno ben oltre i 10 secondi di irritabilità.
Le rilevazioni con speed meter di tracert.com danno un tempo di download di oltre 20 sec per 176 kbyte con un transfer speed di 8.4 kb. Il tempo medio per un utente con un modem a 56k si aggira sui 40 sec. Pura follia!!!! A tale proposito: il banner animato (40kb) posizionato nel frame centrale, è un esempio di quello che non andrebbe mai fatto in una pagina web.

Marco Scalvini
TAG: italia