Fuori lo Xeon a 2 GHz, dentro il 2,2 GHz

Per la seconda volta dall'inizio dell'anno Intel cancella un modello di Xeon, questa volta la versione a 2 GHz. Anticipato il 2,2 GHz

Santa Clara (USA) - Inizialmente atteso per la seconda metà dell'anno, il modello a 2 GHz dell'attuale famiglia di Xeon dual-processor non arriverà mai: Intel lo ha infatti cancellato preferendo anticipare l'uscita del modello a 2,2 GHz.

Lo Xeon a 2 GHz sarebbe dovuto appartenere alla famiglia di chip Foster, processori a 0,18 micron e interconnessioni in alluminio.

Alla base della cancellazione di questo modello di Foster ci sono problemi di natura tecnica e di mercato: per spingere questa famiglia di chip a 2 GHz Intel avrebbe infatti dovuto superare alcuni problemi di temperatura che avrebbero innalzato il costo di test e sviluppo, un costo che il colosso di Santa Clara non ritiene giustificabile per un mercato, come quello server, tradizionalmente molto conservatore e prudente.
E così, visto anche che la concorrenza di AMD in questo settore è ancora molto flebile, Intel preferisce far attendere i suoi clienti aziendali fino agli inizi del primo trimestre 2002, quando presenterà la nuova generazione di CPU Xeon.

Il modello a 2,2 GHz, nome in codice Prestonia, apparterrà infatti ad una nuova famiglia di Xeon che, pur basandosi sempre sul nucleo del Pentium 4, potranno avvantaggiarsi del processo produttivo a 0,13 micron e tecnologia al rame.

Prestonia potrà contare su una cache L2 integrata su chip di 512 KB, il doppio di quella che equipaggia gli Xeon attuali, e sarà accompagnato da un nuovo chipset chiamato Plumas.

Lo scorso luglio Intel aveva anche annunciato il ritiro dello Xeon a 900 MHz a causa di alcuni errori nel chip.
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia Fuori lo Xeon a 2 GHz, dentro il 2,2 GHz
Ordina