LinuxNews/ I dispositivi Embedded con Linux

C'è tanto rumore intorno ai promettenti dispositivi chiamati "embedded" basati su Linux, vediamo cosa offre attualmente il mercato

Molte proiezioni e ricerche indicano come estremamente interessante nel futuro prossimo il mercato dei cosiddetti "Embedded Consumer Device" o "Information Appliance". E diverse aziende hanno puntato su Linux per la gestione di tali dispositivi, grazie alla grande flessibilità che il sistema permette.

Ma intorno a tutto questo chiacchiericcio qualcuno si domanda "Ma ci sono dispositivi già sul mercato? Quali sono? O almeno ci sono dei prototipi che si possono vedere?". La risposta è sì, questi "aggeggi" corredati di Linux ci sono e sono tanti, e molte grandi società hanno puntato tutto su di essi.

Bisogna considerare che il ciclo di gestazione per lo sviluppo di nuovi prodotti è di circa 9/12 mesi, e l'Embedded Linux sta avendo popolarità da circa 12 mesi, per cui la maggior parte di queste "macchinette" sarà disponibile tra la fine di quest'anno e l'inizio dell'anno nuovo.
Inoltre tanti progetti relativi a questi dispositivi basati su Linux per il mercato consumer sono ancora tenuti segreti dalle case madri, ma tanti sono stati resi pubblici.
Gli esempi sono tanti:
- Il Samsung Yopy, un classico PDA con annesso un lettore MP3.
- Agenda VR3, un PDA con 8 MB di RAM e altrettanti di memoria flash.
- il WebPhone SK Telecom IMT200 WEBPhone che combina un telefono cellulare ad un PDA e ad una videocamera.
- Ericsson Cordless Screen Phone, un webpad wireless con un telefono e tecnologia Bluetooth per utenti domestici.
- Nokia Media Terminal, un dispositivo che unisce ad una TV digitale l'accesso Internet, l'e-mail ed il Web.
- Il Kerbango Internet Radio, connesso ad Internet attraverso cavo telefonico, rete Ethernet o interfaccia USB.
- Diamond Rio, che consente di sentire la musica memorizzata in formato MP3.
- PhatNoise PhatBox, un autoradio con cui ascoltare MP3 precedentemente scaricati da un PC.

Per una guida più dettagliata è sufficiente visitare LinuxDevices.com.
E le sorprese più grandi arriveranno tra poco...
A cura di noze, Soluzioni Open-Source