Espansione Akamba, server nel server

A proporla è il cofondatore di Hotmail. Una scheda di espansione in grado di processare gli input in arrivo sul server e di far lavorare la CPU solo sui pacchetti completi. Velobahn è una specie di scheda di accelerazione

New York (USA) - Sarà presentata ufficialmente in questi giorni ma di lei già si sa molto: è l'ultima trovata del cofondatore di Hotmail, Jack Smith, per dare "nuovo fiato" ai server dedicati al Web. Il fatto che dietro ci sia Smith pare già sufficiente per attirare l'attenzione di tutti i media.

La "trovata" si chiama Velobahn e consiste in una scheda di espansione che può essere inserita in uno slot Peripheral Component Interface su qualsiasi server. Si tratta di una espansione pensata per consentire ad un server web di rispondere più velocemente alle richieste in arrivo dai visitatori di un sito o ad un sito di rendere più potente la propria infrastruttura senza necessariamente ricorrere ad un nuovo server.

Smith conta sul proprio passato di "hotmailista" per tradurre la scheda in un successo, poiché l'idea di realizzarla sarebbe nata proprio dall'esperienza di Hotmail e dalla necessità di upgradare di continuo le strutture tecnologiche per fare fronte all'aumento esponenziale degli utenti.
Studiata per incrementare le capacità di gestione delle richieste di un server (Smith sostiene "fino a quattro volte"), Velobahn opera, in sintesi, liberando la CPU del server dalle operazioni di routine e dalla gestione di pacchetti incompleti, di ritrasmissione, di correzione d'errore o di ottimizzazione di connessioni lente o difficoltose. Una serie di operazioni che libererebbe di conseguenza il processore principale del server consentendogli di "scaricare" la propria potenza sulle operazioni più importanti.

In questa fase di lancio Velobahn potrà essere montata su server sui quali gira Linux, Sun Solaris o Windows2000. Il suo prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 6 milioni di lire.
TAG: hw