Linux vuol giocare

E ' davvero pronto Linux per essere sbranato dal mercato videoludico? Forse no, ma qualcuno comincia a crederci per davvero

Palo Alto (USA) - Chi finora ha visto Linux unicamente come un serioso e complesso sistema operativo dalle arcaiche origini ultraterrene, deve davvero ricredersi.

C'č infatti chi, come l'assemblatore di computer GamePC, ha cominciato ad offrire macchine da gioco basate sul sistema operativo del pinguino.

Questa mossa non sembra del tutto avventata ma piuttosto giustificata da un'effettiva domanda da parte della clientela. Anche se i giochi commerciali per Linux si contano ancora sulle dita di una mano, GamePC crede fermamente che, a breve, saranno sempre di pių gli sviluppatori di giochi che cominceranno a prendere in considerazione anche questa piattaforma.
Per ora la distribuzione che GamePC pre-installa sulle sue macchine č la Red Hat 6.1, ma l'azienda non esclude di offrire presto anche altre distribuzioni come quella di Caldera e Debian.

Va a finire che fra un po? ci ritroveremo, anche su Linux, ad installare l'ultima versione delle DirectX.