AMD produrrà i chip dei cellulari

Dopo Intel anche AMD annuncia la sua entrata, in partnership con LSI, nel mercato dei telefoni cellulari. Obiettivo: sviluppare soluzioni complete di telefonia mobile integrate su di un singolo package

Austin (Texas) - Dopo Texas Instruments, Motorola ed Intel anche AMD fa il suo ingresso nel fertile mercato dei telefoni cellulari, un settore che vede sempre più spesso alleanze fra chipmaker con l'obiettivo di produrre soluzioni integrate per i dispositivi wireless.

AMD, che porterà la sua esperienza nel campo delle memorie flash, avrà come partner LSI Logic, azienda già presente da anni sul mercato dei chip per le telecomunicazioni. Insieme svilupperanno, avvalendosi della tecnologia System-in-Package (SiP), l'architettura ed i chipset necessari per il funzionamento dei telefoni cellulari di prossima generazione.

Per i chipmaker, il mercato delle smart appliance, che comprende i telefoni cellulari e i PDA, rappresenterà nel giro di pochi anni un'importante fonte di reddito destinata a superare, entro il 2010, quella del mercato dei processori per PC.