Eccolo! E' lo Xeon a 2 GHz per workstation

Dopo la cancellazione della versione server, lo Xeon a 2 GHz sbarca sul mercato delle workstation dual-processor

Santa Clara (USA) Dopo la cancellazione per motivi economici e strategici dello Xeon a 2 GHz dedicato ai server, Intel ha lanciato ieri sul mercato lo stesso modello pensato per il segmento delle workstation.

Il nuovo Xeon a 2 GHz, appartenente alla generazione di chip Foster a 0,18 micron, supporta le configurazioni bi-processore e funziona in accoppiata con il chipset i860 e le memorie RDRAM.

Il prezzo del chip è di 615$ per ordini di 1.000 unità, mentre quello del suo predecessore, il modello a 1,7 GHz, è ora sceso a 406$.
Intel dichiara che il nuovo Xeon a 2 GHz è circa il 18% più veloce del modello a 1,7 GHz, tuttavia il salto prestazionale più spiccato lo si avrà con l'introduzione della nuova famiglia a 0,13 micron, nome in codice Prestonia, attesa per gli inizi del prossimo anno.

Prestonia, grazie al processo produttivo a 0,13 micron con tecnologia al rame, potrà partire da frequenze di 2,2 GHz e sfiorare i 3 GHz di clock, contando inoltre su una cache L2 integrata di 512 KB.
6 Commenti alla Notizia Eccolo! E' lo Xeon a 2 GHz per workstation
Ordina
  • Lo Xeon a 1.7GHz è 6% più veloce su cint e 25% più veloce su cfp di un AMD 1.4GHz, aggiungiamo ancora un 18% approssimativo alla versione 2GHz, la differenza comincia a farsi sentire..
    non+autenticato
  • visto che dicono foster = P4
    non+autenticato
  • Io ho appena comprato un Dell con biproc. Xeon da 1.7 la tecnologia e' quella del P4 ma sostanzialmente resta uno Xeon....
    da quello che ho capito..Sorride

    cmq. gran macchinaA bocca aperta
    non+autenticato
  • Xeon non indica un CPU core particolare, bensi il fatto ke la CPU supporti caratteristiche + avanzate rispetto alla serie "mainstream": la nomenclatura Xeon esiste dai tempi del P2, qndo Intel iniziò ad integrare la cache L2 a metà velocità di clock. A quel tempo Xeon identificava dei P2 con cache full speed e maggiori capacità di indirizzamento (ossia era capace di "gestire" un maggior qntitativo di RAM).
    Stessa storia per i primi P3 (core Katmai),ke ancora avevano la cache (512Kb) half-speed.
    Con la serie P3 Coppermine, la cache (256K) è full speed, e Xeon identifica dei Coppermine con maggiori capacità di indirizzamento e miglior gestione delle configurazioni multiprocessore.
    Un discorso simile vale per gli Xeon attuali, basati su core P4.
    Caratteristica comune a tutte le release di Xeon è, inoltre, la disponibilità di esemplari aventi fino a 2Mb di cache L2.
    Queste caratteristiche (unite al prezzo, non proprio abbordabilissimo), hanno sempre relegato gli Xeon nella nikkia del mercato dei server.
    spero di non aver dimenticato (o confuso) qlc: dai primi Xeon ke ho montato è passato un sacco di tempo. Si invekkia... Triste
    Detto qsto, al momento (volendo rimanere in casa Intel) è disponibile la nuova serie P3 (Core Tualatin) ke è davvero interessante.
    IMHO
    non+autenticato
  • l'architettura è la P6
    che parte dal Pentium Pro
    passa Per pentium II
    Celeron
    Pentium III
    Celeron II
    PII XEON
    PIII XEON

    quello che cambia sono solo
    cache di secondo livello
    con o senza nel die fuori dal die
    a frequenza dimezzata a frequenza piena
    con o senza mmx
    con o senza simd aggiuntive

    il core base è lo stesso per tutti

    il Pentium 4 è molto diverso
    ha due unità integer (che possono lavorare in parallelo)
    una pipeline a 10 stadi
    e un sacco di altre istruzioni multimediali tutte ancora da sfruttare a livello di software

    Credo il nuovo Xeon sia quello che dice Skipper
    un P4 con molta cache e possibilità
    multiprocessore

    la nuova architettura Intel dovrebbe essere allora la P7


    Mi domando a che serve dopo il lancio di Itanium ?


    Sorride


    non+autenticato