GameCube, 700.000 saranno poche

Il numero di Xbox atteso per il lancio americano è largamente sottodimensionato alle attese dei retailer, che ora chiedono a Nintendo di tappare il buco

Tokyo (Giappone) - Sembra proprio che i rivenditori americani si dovranno accontentare delle 700.000 console promesse inizialmente da Nintendo: né una di più, né una di meno.

Alcuni fra i più grossi retailer americani, nei giorni scorsi, avevano infatti richiesto a Nintendo una quantità maggiore di GameCube per far fronte alla prevista scarsità di Xbox: sebbene Microsoft avesse inizialmente promesso, per il giorno del lancio, la disponibilità di almeno 600.000 unità, le previsioni più ottimistiche parlano ora di un quantità almeno dimezzata.

Nintendo ha tuttavia fatto sapere che per il 18 novembre, giorno del debutto americano di GameCube, non riuscirà a rendere disponibile una quantità maggiore di console rispetto a quella preventivamente stabilita.
"Vista la nostra limitata capacità produttiva, è praticamente impossibile per noi - ha affermato Hiroshi Imanishi, dirigente di Nintendo - apportare cambiamenti ai nostri piani di rilascio di GameCube per l'anno corrente".

Il colosso dell'entertainment ha anche precisato che non intende sottrarre unità al mercato giapponese per destinarle verso quello americano: a suo dire, questo sconvolgerebbe i piani commerciali dei rivenditori giapponesi.

Per Nintendo potrebbe trattarsi di un'occasione mancata, visto il buco lasciato da Xbox, tuttavia i vertici dell'azienda sembrano volersi muovere in modo cauto, senza fretta, saggiando bene il terreno prima di fare qualsiasi mossa azzardata. C'è poi da considerare che le due console sono state più volte definite, da un punto di vista commerciale, complementari fra loro: dedicate a fasce di utenza con gusti ed età sostanzialmente diverse.

C'è molta curiosità attorno al debutto a stelle e strisce di GameCube, visto che le vendite di questa console, in madrepatria, non hanno particolarmente entusiasmato.

Entro la fine dell'anno Nintendo conta di rilasciare in USA 1,1 milioni di console, una quantità circa uguale a quella promessa da Microsoft per Xbox.
TAG: mercato
1 Commenti alla Notizia GameCube, 700.000 saranno poche
Ordina