Marina USA, imbarazzi per email sexy

Alcune centinaia di operatori e militari fermati e indagati per le email vietate che si scambiavano sulla rete della Marina

Mechanicsburg (USA) - Sono circa 500 le persone coinvolte in uno di quegli scandalicchi che vengono ampiamente ripresi dai media americani in quanto solleticano l'atavica pruderie di quel paese. Si tratta di 500 impiegati della US Navy, compresi anche una ventina di marinai, sospesi o redarguiti perché responsabili di email dai contenuti vietati.

Stando alla US Navy, i messaggi elettronici scambiati da queste persone sul network della Marina militare americana, "mettono in pericolo l'immagine di professionalità e sobrietà dell'Arma e in generale la fiducia della popolazione". Tutto perché in quelle email si trovavano fotografie esplicite, scherzi ad alto contenuto erotico, giochi di parole e via elencando.

Pare che l'indagine, che ha coinvolto inizialmente un migliaio di persone, sia partita dopo una denuncia anonima alle autorità militari. Sarebbero comunque soltanto 9 i sospesi, mentre reprimende sono state inviate a 207 persone e "ammonizioni" ad altre 298.
TAG: censura