Tariffe 2001, l'Authority chiede una mano

L'organismo mette le mani avanti e si appella agli operatori concorrenti a Telecom affinché dicano cosa pensano del listino dell'ex monopolista

Roma - L'Authority TLC chiede una mano agli operatori concorrenti di Telecom Italia per valutare il listino con i prezzi di interconnessione che l'ex monopolista ha presentato due settimana fa all'organismo di garanzia.

Per gli altri operatori il listino è essenziale, sul mercato della telefonia e della connettività, perché da quello dipenderanno molte delle proprie politiche tariffarie e, dunque, di quanto proporranno all'utenza italiana. Sono le tariffe che saranno applicate da Telecom agli operatori che intenderanno connettersi alla rete dell'ex monopolista.

Per ottenere delle valutazioni prima di una decisione formale, in Gazzetta Ufficiale apparirà l'avvio della consultazione pubblica in materia decisa dall'Autorità. A quel punto ci saranno 30 giorni di tempo per gli operatori che vorranno dire la loro per fornire i propri "punti di vista". Valutazioni che dovranno essere organizzate relativamente ai prezzi di:
- Interconnessione per chiamate internazionali e nazionali
- Accesso disaggregato alla rete locale
- Co-locazione
- Prolungamento dell'accesso
- Fatturazione per l'accesso alla numerazione non geografica di altro operatore
- Canale virtuale permanente.

Secondo il commissario dell'Autorità Vincenzo Monaci, l'obiettivo della consultazione "è verificare il rispetto di pratiche non discriminatorie, l'effettivo orientamento ai costi del listino di interconnessione con particolare riguardo ai servizi su larga banda". Riesce comunque difficile pensare che i competitor di Telecom, che sono anche clienti dell'ex monopolista, possano offrire all'Autorità giudizi obiettivi. E c'è qualcuno che pone dubbi sul reale senso della consultazione. Si vedrà.
7 Commenti alla Notizia Tariffe 2001, l'Authority chiede una mano
Ordina
  • come si fa a definire ex-monopolista una società che a tutt'oggi fa il bello ed il cattivo tempo sulla possibilità di allacciamento alla telefonia fissa ??? Nel mio caso ho dovuto rinunciarvi perché con quella odiosa legge che si sono fatti approvare nel 97 io ricado in zona OPA - oltre perimetro abitato- e pertanto l'allacciamento a me costa 400.000 in più (+IVA) rispetto a chi abita in città: e questo per voi é libero mercato? a me sembra pura dittatura telefonica. Se vuoi il telefono paga quello che ti dico io altrimenti usa il piccione viaggiatore. A richiesta posso fornire la lettera con la quale la direzione Telecom mi ha bellamente risposto
    non+autenticato
  • chissa come mai una autorevole e indipendente voce come la vostra continua a chiamare telecom ex monopolista???? siamo in Italia, continuiamo a scherzare.........
    non+autenticato
  • Ecco un'altra riprova del modo allucinante in cui procede nelle telecomunicazioni italiane quel curioso processo, che alcuni si ostinano ancora a chiamare "concorrenza".

    Senza dubbio, la serqua di competitori dalle tasche e dai cervelli vuoti darà un contributo fondamentale alle straordinarie competenze specifiche dell'Autorità. In tutto quello che volete, ma non nella telefonia.

    Da dipendente del colosso a strisce rosse, sono schifato e sono professionalmente vicino a tutti i clienti *in buona fede* (astenersi i professionisti dell'insulto gratis che infestano i forum di questo sito) che subiranno le conseguenze tragiche di certi scempi.
    non+autenticato
  • Purtroppo i piccoli/medi operatori non vengono nemmeno presi in considerazione.. e visto che i grandi hanno alle spalle ingenti capitali ed immense voragini economiche, la cosa si fa ancora piu' divertente.. cosa sta succedendo? Si richia di passare da 1 monopolista a 3 o 4 tali.. ma non si chiama "cartello" ??

    Ciao

    R. (dip. OLO)

    - Scritto da: Telerido (amaro)
    > Ecco un'altra riprova del modo allucinante
    > in cui procede nelle telecomunicazioni
    > italiane quel curioso processo, che alcuni
    > si ostinano ancora a chiamare "concorrenza".
    >
    > Senza dubbio, la serqua di competitori dalle
    > tasche e dai cervelli vuoti darà un
    > contributo fondamentale alle straordinarie
    > competenze specifiche dell'Autorità. In
    > tutto quello che volete, ma non nella
    > telefonia.
    >
    > Da dipendente del colosso a strisce rosse,
    > sono schifato e sono professionalmente
    > vicino a tutti i clienti *in buona fede*
    > (astenersi i professionisti dell'insulto
    > gratis che infestano i forum di questo sito)
    > che subiranno le conseguenze tragiche di
    > certi scempi.
    non+autenticato
  • > [...] Si richia di passare da 1
    > monopolista a 3 o 4 tali.. ma non si chiama
    > "cartello" ??

    Che i pesci grossi avrebbero mangiato i piccoli era una realtà che si era prevista fin dall'inizio. Che poi i superstiti, per quieto vivere, avrebbero cercato forme di non belligeranza (una volta stabilizzata la situazione) era altrettanto nelle previsioni.
    Compito dell'Autorità sarebbe proprio di evitare che ciò accada a danno dei consumatori.
    E qui, se le premesse sono queste, non cominciamo bene.
    non+autenticato
  • _____________________________________________
    Riesce comunque difficile pensare che i competitor di Telecom, che sono anche clienti dell'ex monopolista, possano offrire all'Autorità giudizi obiettivi.
    _____________________________________________


    secondo me non e' solo difficile, ma proprio impossibile, date queste premesse: che purtroppo corrispondono alla cruda realta' della nostra amata italietta ;(

    non+autenticato
  • <Riesce comunque difficile pensare che i <competitor di Telecom, che sono anche clienti <dell'ex monopolista, possano offrire <all'Autorità giudizi obiettivi.

    No no, c'è da ridere se pensi che Telecom è concorrente e unica fornitrice di infrastrutture allo stesso tempo!
    Questo si ke fa ridere...
    non+autenticato