LinuxNews/ Word e Excel su Linux, grazie a Wine

Grazie al noto "emulatore" di Windows, Wine, è ora possibile far girare sotto Linux due pilastri della produttività per l'ufficio come Word 2000 ed Excel 2000

Wine (Wine Is Not an Emulator) è un software che permette di far girare le applicazioni Windows su Linux 2.2, FreeBSD 3.x e Solaris x86 2.7.

Wine può essere usato e ridistribuito sotto i termini della licenza Wine, simile a quella X11.
Esiste già un software per Linux che permette di eseguire i programmi Windows: WMWare. E' una vera macchina virtuale che permette di eseguire qualunque applicazione Windows (e non solo), simulando un PC. Però richiede una licenza commerciale a pagamento (tra 99 e 329$) per WMWare ed una per il sistema operativo che si vuol far girare.

Wine non richiede invece Microsoft Windows poiché è un'implementazione completamente alternativa che usa codice Non-Microsoft al 100%, anche se può usare DLL native quando disponibili. Inoltre è disponibile tutto il codice sorgente.
Wine ha avuto il supporto concreto di società come Corel per quanto riguarda lo sviluppo.
E ha fatto passi da gigante. Il set di applicazioni Windows supportate erano pochine, sino a qualche tempo fa. Di qualche giorno la notizia che i software Microsoft più utilizzati, ossia Word ed Excel, ci possono girare sopra senza particolari problemi. E anche l'installazione è abbastanza semplice.

La lista di software Windows che possono essere eseguiti su Linux attraverso Wine è enorme, solo per citarne alcuni presi da un sito non ufficiale:
Excel 2000 e Word 2000
FrontPage 2000
MS Access 2.0
WinZip
UltraEdit 32
Windows 98 CD player

La versione 1.0 di Wine sembra essere molto stabile e performante.

A cura di noze, Soluzioni Open-Source