LinuxNews/ Il team di Python alla Digital Creation

Il team che sviluppa il noto linguaggio si sposta da BeOpen.com e prende casa presso la creatrice di Zope

Meno di sei mesi fa il team del PythonLabs si era trasferito presso BeOpen.com nella speranza di trovare un posto stabile per lo sviluppo del promettente linguaggio di programmazione. Durante la permanenza presso BeOpen.com lo sviluppo del Python e del JPython è passato su SourceForge ed è stata rilasciata la versione 2.0 di Python.

Ma i piani della BeOpen non hanno funzionato come sperato e non riuscendo a trovare un accordo c'è stata la rottura e il conseguente trasferimento del team di Python alla Digital Creation.
Python rimarrà Open Source e la Digital Creation ha assicurato che non porrà il suo marchio sulle prossime versioni di Python.

Tutto il futuro lavoro del team di Python (a questo punto come dipendenti della Digital Creation) sarà sotto il copyright di una organizzazione no-profit che verrà creata appositamente.
La Digital Creation è una delle prime società ad avere creduto in Python ed infatti il suo gioiello ZOPE è stato implementato in tale linguaggio. E questa "unione" non farà altro che rafforzare i due prodotti, aumentando le sinergie. Oltrettutto la Digital Creation finanziariamente gode di ottima salute ed offrirà hosting a Python.org e a tutti i siti satellite.

A cura di noze, Soluzioni Open-Source