Internet, Africa ancora troppo indietro

Lo afferma uno studio dello US Internet Council secondo il quale nel continente dove vive più del 10 per cento della popolazione mondiale si trova solo l'1 per cento degli utenti Internet del mondo

Internet, Africa ancora troppo indietroWashington (USA) - Più del 10 per cento della popolazione mondiale vive in Africa ma in quel continente si trova anche meno dell'1 per cento degli utenti Internet del mondo. Lo sostiene lo studio Internet Report 2000 dello US Internet Council nel quale si afferma che gli utenti africani sono solamente 2,5 milioni.

Nello studio State of the Internet Report 2000, i ricercatori americani mettono in luce l'enorme divario tra nord e sud del mondo in termini di accesso alla Rete. Un divario immediatamente visibile se si calcola che, secondo il Council, in Europa si trovano più di 83 milioni di utenti Internet, in nordAmerica 136 milioni e in Asia 69 milioni.

All'interno della stessa Africa vi sono differenze sostanziali, enormi, nella ricchezza delle popolazioni e nello sviluppo delle infrastrutture telefoniche. Non è un dato nuovo, ma desta una certa impressione che di quei 2,5 milioni di utenti più di un milione sia concentrato nella Repubblica sudafricana.
Va detto che proprio in questi giorni alcuni importanti organismi finanziari internazionali, come la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, stanno incontrando alcune multinazionali del settore per individuare linee di cooperazione al fine di realizzare infrastrutture telefoniche e di connessione sul continente africano. Insieme, queste entità stanno dando vita all'Africa Technology Forum, una organizzazione non-profit che si interfaccerà con le aziende africane per sostenere lo sviluppo.
TAG: mondo