CDNow: i napsteromani comprano meno

Puntuale come poche cose arriva uno studio secondo cui chi utilizza Napster compra meno CD presso CDNow, celebre negozio online. Statistiche che servono agli eventi di questi giorni ma che lasciano il tempo che trovano

Web - Usi Napster? Allora compri meno CD. Questo dato emerge dall'ultimo studio di PC Data, uno studio che contraddice precedenti e autorevoli rapporti che indicavano un trend del tutto opposto. Uno studio sorprendente, dunque, se si considera che a queste conclusioni PC Data Ŕ arrivata lavorando esclusivamente sui dati di vendita di CDNow, celebre negozio online ma non certo unica fonte di CD musicali.

Stando alla societÓ di rilevazione, dunque, i clienti di CDNow che entrano in contatto con Napster diventano progressivamente sempre meno propensi all'acquisto con il passare dei mesi. In particolare dopo 90 giorni dall'installazione di Napster, gli acquisti da parte dei napsteromani diminuirebbero sensibilmente. Contestualmente, il numero di visite sul sito che vende CD, da parte degli utenti Napster, aumenterebbe con il passare del tempo.

Secondo la ricercatrice di PC Data Ann Stephens, il motivo di questa navigazione sul sito dell'e-commerce sarebbe dovuto al fatto che gli utenti Napster cercano informazioni sulla musica di loro interesse e poi utilizzerebbero Napster per scaricarla gratuitamente.