Telecom: da oggi chiamare Blu costa meno

Telecom Italia riduce le tariffe per telefonare a un cellulare del quarto operatore wireless

Milano - Partono da oggi le nuove tariffe di Telecom Italia stabilite per le chiamate da rete fissa a cellulare Blu: i prezzi sono tutti in ribasso.

Chiamare Blu durante la fascia oraria di punta (dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.30, il sabato dalle 8.00 alle 13.00) costerà adesso 678 lire al minuto IVA inclusa: lo sconto previsto è di circa 6 lire al secondo (IVA inclusa) rispetto alle precedenti tariffe. Mentre il prezzo di una chiamata effettuata durante la fascia oraria ridotta rimarrà invariato, cala anche la tariffa stabilita per chiamare un cellulare Blu con il profilo affari: 546 lire al minuto IVA inclusa (in questo caso lo sconto concesso è di circa 4 lire IVA inclusa).

Si conferma così la sempre maggiore articolazione delle tariffe fisso-mobile nei vari momenti della giornata per le telefonate dirette a cellulari di differenti operatori; il prezzo più alto stabilito in assoluto è quello addebitato alle chiamate effettuate verso Wind, durante l'orario di punta (ben 690 lire al minuto IVA inclusa).
La tariffa più vantaggiosa è concessa, invece, agli utenti che chiamano TIM durante la fascia oraria ridotta (300 lire al minuto IVA inclusa). Per tutte le chiamate, bisogna aggiungere il costo dello scatto alla risposta pari a 153 lire al minuto IVA inclusa.

Com'è evidente, questa politica dei prezzi riflette un preciso calcolo di marketing pianificato da tutti gli operatori di telefonia, volto a favorire alcune tipologie di chiamata e a svantaggiarne altre per orientare l'utenza sui servizi a maggior valore aggiunto o su quelli che consentono di conquistare nuove fette di mercato a discapito degli altri carrier.
9 Commenti alla Notizia Telecom: da oggi chiamare Blu costa meno
Ordina