S3 cambia nome in Sonicblue

Il noto marchio, conosciuto soprattutto per i suoi chip grafici, si sbarazza definitivamente di questo business dedicandosi alle info appliance e cambiando nome

Santa Clara (USA) - Sbarazzatasi finalmente della sua divisione grafica, venduta a Via per 323 milioni di dollari, S3 annuncia il cambio di nome in SONICblue e delinea ai suoi investitori e utenti i principali business per l'immediato futuro.

L'azienda si focalizzerà sulle Internet appliance e, sotto brand ormai noti come Diamond, Supra, Homefree e FireGL, continuerà lo sviluppo del
Rio MP3, dell'organizer "connesso" Mako e dei dispositivi per l'home networking, come i modem.

SONICblue manterrà comunque un piede all'interno del mercato della grafica con la sua linea di schede grafiche FireGL dedicate alla fascia delle workstation, un business che porterà avanti in partnership con IBM.
Sul fronte delle Internet appliance, invece, il Diamond Mako servirà da trampolino di lancio verso nuovi orizzonti del "pervasive connecting", anche qui con un partner di rilievo: Psion.

Con la divisione grafica acquistata da S3, Via conta invece di sviluppare il suo settore dei chipset integrati e dare del filo da torcere ad Intel nel campo dei chip low-end.
TAG: mercato