L'utente medio americano ha più di 40 anni

Clamorosa rivelazione quella dell'ultimo rapporto del Gartner Group, secondo cui si sta alzando l'età media degli utenti della Rete. Rimane invariata la ricerca di sicurezza e affidabilità nei servizi online

Stamford (USA) - Cambia radicalmente il profilo dell'utente Internet americano secondo il Gartner Group. Uno studio evidenzia che il navigatore statunitense ha mediamente 41 anni, è sposato, ha 2,81 figli, è impiegato, utilizza il computer sul luogo di lavoro ed ha un reddito di 65mila dollari l'anno.

Secondo i ricercatori della società di rilevazione questi dati segnano una controtendenza rispetto al passato, quando la maggioranza della "popolazione Internet" sembrava concentrarsi nelle fascie d'età più giovani, in particolare tra i 16 e i 34 anni.

Lo studio del Gartner Group è pensato in vista del periodo natalizio e dell'attesa crescita delle vendite online, una sorta di monito ai retailer affinché colgano il profilo della propria clientela. Ma tra i dati di interesse ve ne sono alcuni che vanno al di là dell'e-commerce, come quello secondo cui il 70 per cento di tutti gli utenti Internet statunitensi ha iniziato a girare sulla Rete nel 1998 o prima.
Stando alla società di rilevazione, comunque, a fine 1998 gli utenti americani avevano toccato quota 108 milioni, non molto al di sotto dei 127 milioni attuali.
TAG: mondo