LinuxNews/ Informix Extended Parallel Server sbarca su Linux

Informix Software, la database company consociata di Informix Corporation, ha presentato la Developer's Edition di Informix Extended Parallel Server (XPS) versione 8.31 per la piattaforma Linux, rispondendo così a precise richieste espresse dagli utenti che intendono sfruttare le potenti funzionalità di data management di XPS su questo sistema operativo sempre più diffuso.

Il rilascio della Developer's Edition permette agli utenti Linux di realizzare applicazioni personalizzate sfruttando al meglio le caratteristiche di XPS come la sua illimitata scalabilità, le superiori prestazioni nel caricamento dati e nell'elaborazione di query, le avanzate capacità di data warehousing e gli intuitivi strumenti Web per l'amministrazione database.

"XPS è da lungo tempo la scelta delle grandi organizzazioni che devono dotarsi di ambienti dotati di scalabilità illimitata e di capacità di effettuare query complesse e di gestire i dati nella maniera più estesa e completa possibile", ha dichiarato Jim Foy, Presidente di Informix Software. "Con l'uscita della Developer's Edition per Linux, riconfermiamo il nostro impegno nel mettere a punto prodotti rispondenti alle esigenze dei nostri clienti facendo leva sulle interessanti caratteristiche di Linux".
Rendendo disponibile XPS su Linux nella versione per sviluppatori, Informix Software estende le funzionalità avanzate e la capacità di data management di XPS raggiungendo anche il crescente numero di aziende che sempre più spesso scelgono Linux per la sua facilità d'impiego, la sua affidabilità e i suoi costi di possesso contenuti.

La Developer's Edition di XPS per Linux è stata distribuita in occasione della Informix User Conference and Partner Forum di Orlando e sarà disponibile nella prima metà del prossimo anno.