IBM ormai pronta a lanciare l'XML puro

La piattaforma Franklin è sul punto di sbarcare. Conterrà per la prima volta strumenti di gestione in XML puro. Un progetto su cui IBM punta moltissimo per i prossimi anni

IBM ormai pronta a lanciare l'XML puroNew York (USA) - Nel quartiere generale di IBM lo chiamano "Franklin Content Management Project", si tratta di un progetto di sviluppo ormai a buon punto che porterà sul mercato quello che viene considerato il primo strumento di gestione dei contenuti online attraverso l'Extensible Markup Language (XML) puro. Di Franklin si parla già da qualche tempo, ma pare che ormai la data di rilascio sia prossima anche se alla IBM rimangono tuttora abbottonatissimi.

Con il supporto totale per l'Extensible Markup Language, IBM intende consentire ai propri clienti di separare in un sito di qualsiasi dimensione i contenuti dallo stile con cui vengono presentati, di suddividere il tutto in oggetti e componenti diversi e di poter trattare ciascuno di questi singolarmente. Inoltre sarà possibile comporre e scomporre il sito creato con il nuovo tool e cambiare una sola volta uno qualsiasi degli oggetti perché venga cambiato tutte le volte che quell'oggetto appare del sito.

Questo sistema, che IBM ritiene il primo tool per la "Internet di nuova generazione" (Next Generation Internet), è pensato dunque per rendere più veloce la creazione di un sito ma soprattutto la gestione della sua crescita e del suo contenuto in corso d'opera.

In realtà, il mercato di questo genere di tool fino a questo momento è ben poco affollato. Secondo Maria Hernandez, manager delle tecnologie Internet IBM, questo è dovuto al fatto che ancora oggi le imprese tendono a realizzare i propri siti il più rapidamente possibile per arrivare subito sul mercato, senza considerare adeguatamente la fase successiva, quella della gestione dei contenuti e di un sito in crescita.
TAG: sw