Microsoft promette: sarete tutti al sicuro

Dal quartier generale di Redmond Microsoft dà il via ad un imponente programma di sicurezza teso a sconfiggere i worm e proteggere gli utenti attraverso servizi di aggiornamento più semplici ed efficienti e supporto gratuito

Microsoft promette: sarete tutti al sicuroRedmond (USA) - Sono stati mesi difficili questi per la credibilità dei software Microsoft, mesi in cui worm come Code Red e Nimda hanno penetrato milioni di reti sfruttando bachi e falle di sicurezza presenti in Windows, Internet Information Server, Internet Explorer o Outlook.

C'è chi sostiene che tutto questo sia naturale per la piattaforma più diffusa al mondo - e dunque più esposta agli attacchi di cracker e creatori di virus -, e c'è invece chi ritiene che Microsoft debba migliorare la qualità dei suoi prodotti ed estendere i propri test di sicurezza: fra questi il Gartner, che proprio recentemente ha consigliato alle aziende di prendere seriamente in considerazione il passaggio a piattaforme alternative a Windows/ISS.

Questo clima di allarme sta danneggiando la già martoriata new economy e sta spaventando gli utenti. Proprio ieri, in redazione, ci è pervenuta la telefonata di una segretaria d'ufficio che ci chiedeva preoccupata: "Quando potrò tornare a navigare su Internet? Ho il terrore di prendermi un virus non appena mi connetta". Una preoccupazione che, oggi, non fa più tanto sorridere...
Ed è proprio nel tentativo di rassicurare i propri utenti e di arginare il fenomeno legato ai worm che, nell'ultimo periodo, Microsoft ha impresso una netta svolta nel modo di offrire servizi e gestire le informazioni riguardanti la sicurezza. Uno sforzo che ora ha anche un nome: "Strategic Technology Protection Program (STPP)".

"Non ci riposeremo finché il vostro business non sarà sicuro. Punto". Questo recita la nota con cui Microsoft ha introdotto STTP, il nuovo programma per la sicurezza "che rappresenta una mobilitazione di uomini e risorse senza precedenti" e con il quale il colosso di Redmond intende garantire "la sicurezza di Internet e dei dati dei nostri clienti".

Ecco cosa pensa di attuare Microsoft per il presente ed il prossimo futuro.
TAG: microsoft
112 Commenti alla Notizia Microsoft promette: sarete tutti al sicuro
Ordina
  • E SE LO DICE MICROSOFT ALLORA RIPREPARATEVI SPIRITUALMENTE PER L'ENNESIMO CTRL+ALT+CANC (o bluescreen, a seconda di come gli gira).

    ahahahahaha mio dio che risate.


    Tamarro.
    non+autenticato
  • E SE LO DICE MICROSOFT ALLORA RIPREPARATEVI SPIRITUALMENTE PER L'ENNESIMO CTRL+ALT+CANC (o bluescreen, a seconda di come gli gira).

    ahahahahaha mio dio che risate.


    Tamarro.
    non+autenticato
  • quali colpe si possono imputare al bill mondiale,
    una e una sola quella di aver dato a migliaia di incompetenti (web cepu ed altri) la possibilità di fare danno con i pc.
    decine di web mestruo da queste pagine lanciano insulti ai sw del bel bill minacciando improbabili migrazioni verso lidi sconosciuti.

    A raga ma se non riuscite a tenere in piedi un web server cosi semplice (ma innovativo) come potete solo pensare di transumare ad un altro web server.
    accattatevi un libro (cosa sono booooooo) e studiate, vedrete che nessun vermetto malizzioso verrà ad insidiare le virtù del vostro sito
    non+autenticato


  • - Scritto da: primapietra
    > quali colpe si possono imputare al bill
    > mondiale,
    > una e una sola quella di aver dato a
    > migliaia di incompetenti (web cepu ed altri)
    > la possibilità di fare danno con i pc.
    > decine di web mestruo da queste pagine
    > lanciano insulti ai sw del bel bill
    > minacciando improbabili migrazioni verso
    > lidi sconosciuti.
    >
    > A raga ma se non riuscite a tenere in piedi
    > un web server cosi semplice (ma innovativo)
    > come potete solo pensare di transumare ad un
    > altro web server.
    > accattatevi un libro (cosa sono booooooo) e
    > studiate, vedrete che nessun vermetto
    > malizzioso verrà ad insidiare le virtù del
    > vostro sito

    sei un genio, immagina uno di quei deficenti che hanno visto il loro sito bucato dal nimda, passare a un so come linux e un web server come apache, altro che risate c'è da capottarsi come una mer..
    non+autenticato
  • Non prendetevela con Bill, lui pensa a far soldi e si sa che da quelli parti l'utente non è mai statto tenuto in considerazione.
    Le alternative (Mac e Linux) esistono, la colpa è di chi non le sceglie !
    non+autenticato


  • - Scritto da: Paolo Bizzi
    > Non prendetevela con Bill, lui pensa a far
    > soldi e si sa che da quelli parti l'utente
    > non è mai statto tenuto in considerazione.
    > Le alternative (Mac e Linux) esistono, la
    > colpa è di chi non le sceglie !

    E la parte piu` divertente e` che Mac e Linux non sono nemmeno le uniche alternative... Solo nel mondo Unix ci sono FreeBSD e Solaris che gia` da soli meritano rispetto e attenzione. Per non parlare degli altri sistemi operativi. Si`, proprio quelli che a citarli il 99.9% delle persone risponde "E che e`?", per poi scoprire che sono nettamente superiori alle piattaforme Microsoft, forse meno aggiornati ma superiori sotto molti aspetti.

    Non e` questione di guerre di religione, per diversi campi WinXX e` quasi insostituibile, ma per tutto il resto e` da buttare. E "tutto il resto" non e` necessariamente impossibile da realizzare sotto altre piattaforme, vedi per esempio il GNU (che NON E`, NON E`, NON E` legato solo a Unix/Linux).

    Meditate...
    non+autenticato
  • ...servono per cambiare una lampadina?
    Quattro:
    Il primo per chiederti: "Qual è il numero di registrazione della lampadina?"
    Il secondo per dirti : "Hai provato a riavviare?"
    Il terzo per dirti: "Hai provato a reinstallare?"
    E il quarto per concludere: "Dev'essere colpa del tuo hardware, perché nel nostro ufficio la lampadina funziona benissimo!".

    meditate, gente, meditate!Sorride
    non+autenticato
  • hai dimenticato il super-visore...e chiamarli ingegnieri...bhe...forse e un po troppo...

    - Scritto da: godzilla
    > ...servono per cambiare una lampadina?
    > Quattro:
    > Il primo per chiederti: "Qual è il numero di
    > registrazione della lampadina?"
    > Il secondo per dirti : "Hai provato a
    > riavviare?"
    > Il terzo per dirti: "Hai provato a
    > reinstallare?"
    > E il quarto per concludere: "Dev'essere
    > colpa del tuo hardware, perché nel nostro
    > ufficio la lampadina funziona benissimo!".
    >
    > meditate, gente, meditate!Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: godzilla
    > ...servono per cambiare una lampadina?
    > Quattro:
    > Il primo per chiederti: "Qual è il numero di
    > registrazione della lampadina?"
    > Il secondo per dirti : "Hai provato a
    > riavviare?"
    > Il terzo per dirti: "Hai provato a
    > reinstallare?"
    > E il quarto per concludere: "Dev'essere
    > colpa del tuo hardware, perché nel nostro
    > ufficio la lampadina funziona benissimo!".
    >
    > meditate, gente, meditate!Sorride

    uno solo
    non+autenticato
  • miiiiiii non si può più fare una battuta che a qualcuno brucia il cuuuuuulo!!!

    e comunque, se io lascio il mio indirizzo di email vuol dire che non ho paura di scrivere stronzate, a differenza di molti che sanno solo rispondere (mettendo quello che vogliono dire *davvero* nel nick). non è più comodo scrivere in questa bella finestrona bianca che in quello spazietto angusto laggiù? bah, contenti voi...!

    VIGLIACCHI
    non+autenticato
  • Cioè alla Microsoft si sono inventati pure quella frase stupida? La risposta è semplice: Voglio proteggere il mio povero PC (detto PC - rosso) dal cattivo Win XP (detto lupo XP)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 33 discussioni)