Su Win2000 s'impone il caso Scientology

Venerdì scorso Microsoft ha annunciato la distribuzione di una patch che consente agli utenti tedeschi di togliere dall'OS il codice sviluppato dalla Executive Software americana. Causa antipatia tedesca per Scientology. Che non ci sta

Berlino - "Le autorità tedesche hanno cominciato boicottando i film americani i cui protagonisti aderiscono a Scientology. Ora il loro obiettivo è il software statunitense": con questa affermazione Craig Jensen si è tolto ieri un fastidiosissimo sassolino dalla scarpa dopo che lui e la sua azienda erano stati 'censuratì in Germania.

Come si ricorderà, venerdì scorso Microsoft aveva annunciato una patch per rimuovere da Win2000, versione tedesca, quella parte di codice prodotto dalla Executive Software di Jensen. Microsoft aveva rilevato "l'estrema sensibilità" delle autorità tedesche rispetto alla Chiesa di Scientology di cui Jensen è membro. Ma Jensen non ci sta e ha pronunciato il suo atto d'accusa, sostenendo che il prossimo passo della censura tedesca toccherà "i libri americani, le automobili americane, il cibo americano e via dicendo".

In Germania, Scientology non è riconosciuta come religione e il suo culto è osteggiato dalle autorità federali e locali. Numerose proposte di legge sono allo studio per creare un vero e proprio embargo "de facto" su quanto prodotto da Scientology. Polemiche molto accese si sono avute, in passato, per il boicottaggio tedesco di lungometraggi in cui apparivano protagonisti di successo ma appartenenti a Scientology, come John Travolta. E inutili sono state in questo caso le dichiarazioni del portavoce dell'azienda di cui Jensen è direttore esecutivo, dichiarazioni secondo cui il credo religioso del CEO non ha alcuna rilevanza ai fini della produzione industriale della Executive Software.
TAG: censura