Pirateria in Italia: decine di assoluzioni

L'odissea degli assolti cominciò nel 1997, quando un negoziante fu accusato di infilare software copiato nei PC in vendita

Roma - I dettagli della sentenza, a partire dalla motivazione, si avranno solo nei prossimi giorni, ma l'assoluzione di venti aziende e professionisti dall'accusa di ricettazione di software e duplicazione abusiva fa riflettere.

Il caso in questione nasce nel 1997 quando, nell'ambito di un'azione di accertamento della Polizia Postale, un negoziante e rivenditore di hardware viene accusato di installare sui PC in vendita anche software illegalmente copiato.

La Polizia Postale ha chiesto al venditore la consegna di tutte le fatture di vendita. Successivamente si è recata presso tutti i clienti per verificare se fossero o meno presenti su quelle macchine i software illegalmente copiati. L'indagine ha coinvolto circa un centinaio di persone, alle quali sono stati sequestrati i computer. A tutti loro è stata contestata la grave imputazione di ricettazione di programmi e duplicazione abusiva.
Di questi cento, a quanto pare solo una ventina sono stati rinviati a giudizio (gli altri procedimenti sono stati archiviati in fase istruttoria). Dopo quattro anni, lo scorso 26 settembre, tutti gli imputati sono stati pienamente assolti dal Tribunale di Pescara. I professionisti e le aziende coinvolte non sono stati ritenuti colpevoli né di duplicazione abusiva né di ricettazione "perché il fatto non sussiste".

Si tratta probabilmente della più massiccia assoluzione mai registrata in Italia in un processo per duplicazione abusiva.

Rimane ancora da risolvere, in relazione a questo processo, una eccezione di incostituzionalità sull'art.171 bis formulata da uno dei difensori che ha denunciato la disparità di trattamento fra l'art.171 bis (che non prevede l'uso personale della copia di software) e l'art. 171 ter l.d.a. (che invece stabilisce che la duplicazione ad uso personale di audiovisivi non è reato).
20 Commenti alla Notizia Pirateria in Italia: decine di assoluzioni
Ordina
  • Si faranno seghe dalla mattina alla sera:
    Gigabite di HARD DI TUTTE LE SPECIALITA' e per TUTTI I GUSTI.
    Tutto, niente minorenni e niente pedofili ovviamente:
    Etero, Sado (frustate, Pungolature, bruciature di sigarette etc., etc), Fisting (Penetrazioni con banane, cipolle, zucchine, pomodori, etc., etc), Gay(Fustoni alla Mandingo), Lesbo(da Pamela Anderson a che cazzo ne so), Trans (cose turche), Pissing (Tano Siffredi alla pioggia dorata, etc, etc), Teen (dai 18 anni in su ovvio), Islam (Bin Laden che si inchiappetta tutti quelli che gli vengono a tiro), .......... sono sicuro di avere tralasciato molte altre specialità.
    non+autenticato


  • - Scritto da: monacadimonza
    > Si faranno seghe dalla mattina alla sera:
    > Gigabite di HARD DI TUTTE LE SPECIALITA' e
    > per TUTTI I GUSTI.
    > Tutto, niente minorenni e niente pedofili
    > ovviamente:
    > Etero, Sado (frustate, Pungolature,
    > bruciature di sigarette etc., etc), Fisting
    > (Penetrazioni con banane, cipolle, zucchine,
    > pomodori, etc., etc), Gay(Fustoni alla
    > Mandingo), Lesbo(da Pamela Anderson a che
    > cazzo ne so), Trans (cose turche), Pissing
    > (Tano Siffredi alla pioggia dorata, etc,
    > etc), Teen (dai 18 anni in su ovvio), Islam
    > (Bin Laden che si inchiappetta tutti quelli
    > che gli vengono a tiro), .......... sono
    > sicuro di avere tralasciato molte altre
    > specialità.
    >   
    .... azz......
    non+autenticato
  • Con la loro Legge Antipirateria che prevede pesantissime pene Amministratico e Carcerarie come per reati di delinquenza grave vogliono impedire di lavorare serenamente alle Aziende ed alle Persone.
    Buttate tutti i SO/SW proprietari e passate ai SO/SW Open Source, Vi LIBERERETE di questi PARASSITI.
    non+autenticato
  • Ieri sera hanno fatto un programma sulla rai (Report) dove hanno spiegato come avvengono le cose all'interno della Siae. UNA VERA VERGOGNA.
    Addirittura gli autori/cantanti esteri fanno difficolta' a venire in italia a cantare, perche' la siae non gli paga mai il dovuto!!! LURIDI PORCI I VOSTRI CD ORIGINALI POTETE INFILARVELO IN QUEL BEL POSTICINO!
    non+autenticato
  • Al prog (che ho visto X un pezzo) hanno detto lo scandalo + grosso della SIAE?


    Ovvero che se organizzo un concerto, con musica _completamente mia_ devo comunque pagare la siae?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Salkaner
    > Al prog (che ho visto X un pezzo) hanno
    > detto lo scandalo + grosso della SIAE?
    >
    >
    > Ovvero che se organizzo un concerto, con
    > musica _completamente mia_ devo comunque
    > pagare la siae?

    Accidenti !!!!

    E' un po' come se qualcuno venisse a dire che dovresti mettere un bollino SIAE anche sui CD contenenti i programmi scritti da te ....
    .
    .
    .
    Acc.. ma dove l'ho gia' sentita questa .....
    non+autenticato
  • a dire hanno provato a fare anche quello... se leggi il regolamento relativo al bollino da apporre sui supporti conteneneti software... ;((
    non+autenticato
  • certo, e siccome io sono un programmatore... il bollimo me lo appiccico in fronte.
    Qualcuno potrebbe suggerirmi qualche altro posto dove metterlo, ma so gia che non si vedrebbe.
    non+autenticato


  • - Scritto da: gino
    > Ieri sera hanno fatto un programma sulla rai
    > (Report) dove hanno spiegato come avvengono
    > le cose all'interno della Siae. UNA VERA
    > VERGOGNA.
    ....


    http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82
    non+autenticato
  • è uno schifo...
    ma anche negli altri paesi c'è questo schifo qui?
    non+autenticato
  • Intanto pero si son trovati coi pc sequestrati... e non utilizzabili...
    Pensate se fosse successo a una piccola azienda con pochi fondi....avrebbe dovuto chiudere...
    Non bastava sequestrare solo gli HD????CHe centra tutto il pc???
    non+autenticato
  • - Scritto da: feldmaresciallo
    > Intanto pero si son trovati coi pc
    > sequestrati... e non utilizzabili...
    > Pensate se fosse successo a una piccola
    > azienda con pochi fondi....avrebbe dovuto
    > chiudere...
    > Non bastava sequestrare solo gli HD????CHe
    > centra tutto il pc???

    Ricordo a pescara 2 o 3 anni fa' all'Hacker e Il Magistrato
    dove Corasaniti, o come si chiama il tipo, e il colonnello
    rapetto stesso, dissero che si stavano organizzando perevitare
    il sequestro del computer.
    Frottole, Frottole e ancora Frottole!
    A tutt'oggi assistiamo a sequestri alle 7 di mattina in casa di persone
    che di informatica ne sanno meno di niente.
    Assistiamo ad "appuntati" ignoranti che sequestrano TUTTO
    compreso il mouse, il tappetino, la stampante, e quant'altro
    visto che a malapena sanno di cosa si tratta.


    sono disgustata
    non+autenticato
  • siamo in Italia Bah....
    Comunque quelli che sequestrano tutto il pc sono da mettere su un palco e da applaudirli....!
    non+autenticato
  • c'ero anche io a pescara...
    ma sapevo benissimo che erano palle!
    non+autenticato
  • ti hanno ciulato il pc?
    non+autenticato
  • io sono di Pescara e anche io ero alla manifestazione in questione...a prescindere da tutto questo sono molto contento dell'operato del tribunale in questione in quanto ha assolto tutti facendo capire una volta per tutte che copiare software non per scopi di lucro non è punibile
    non+autenticato
  • > sono molto contento
    > dell'operato del tribunale in questione in
    > quanto ha assolto tutti facendo capire una
    > volta per tutte che copiare software non per
    > scopi di lucro non è punibile

    Siamo i soliti terroni di merda come mentalita', usare un programma coperto da copyright per i propri scopi senza pagarlo e' un reato e basta, e' un furto anche se non c'e' fisicamente la refurtiva. Dato che siamo un popolo di codardi e di imbroglioni ci sembra giusto usufruire di manufatti non di nostra proprieta' senza tirare fuori una lira. Se non avete i soldi per comprare il software andate a lavorare.
    non+autenticato


  • - Scritto da: A.V. 1968
    > > sono molto contento
    > > dell'operato del tribunale in questione in
    > > quanto ha assolto tutti facendo capire una
    > > volta per tutte che copiare software non
    > per
    > > scopi di lucro non è punibile
    >
    > Siamo i soliti terroni di merda come
    > mentalita', usare un programma coperto da
    > copyright per i propri scopi senza pagarlo
    > e' un reato e basta, e' un furto anche se
    > non c'e' fisicamente la refurtiva. Dato che
    > siamo un popolo di codardi e di imbroglioni
    > ci sembra giusto usufruire di manufatti non
    > di nostra proprieta' senza tirare fuori una
    > lira. Se non avete i soldi per comprare il
    > software andate a lavorare.
    lAVORARE?????????

    Vacci te a LAVORARE terun!
    non+autenticato
  • piùche a lavorare vattene a cagare strunz, e terrona è soreta
    non+autenticato
  • senti un po "testina"... a pagare un software io ci sto, ma solo se questo significa rimborsare il programmatore per il lavoro svolto.
    Qui invece dei programmatori nessuno se ne FOTTE.
    Così come nessuno se ne FOTTE degli autori delle canzoni.
    Dietro a tutto c'è solo la SIAE.
    Io faccio programmi per conto mio e dovrei mettere mettere il loro FOTTUTO bollino (pagandolo ovviamente...) sul supporto?
    E perchè?
    Io vendo un programma fatto da me, intasco i soldi, ci pago le tasse (740 e i suoi fratelli) e devo anche dare soldi alla SIAE?
    Ma in Italia chi comanda?! Lo stato o la SIAE?

    non+autenticato