Product Activation, caccia alle novità

Allen Nieman, a capo della contestata funzionalità del nuovo Windows XP, spiega perché la WPA non è un disastro

Roma - Contestata e origine di pesanti accuse contro Microsoft, la Windows Product Activation (WPA) del nuovo Windows, Windows XP, continua a conquistare le prime pagine grazie ai ripetuti tentativi del gigante di Redmond di far apparire la nuova funzionalità anti-pirateria come qualcosa di diverso da una piovra mangiautenti.

A sostenere questa tesi è stato nelle scorse ore l'uomo responsabile per la WPA, Allen Nieman, che ha spiegato come alcune delle particolarità del sistema che più sono state criticate sono già state riviste proprio per venire incontro all'utente. La WPA avrebbe maggiore efficacia, secondo il dirigente Microsoft, se limitasse maggiormente la libertà dell'utente, "se avesse un effetto negativo sull'utente, ma noi siamo sempre dalla parte dell'utente".

Nieman ha puntato l'accento sul fatto che la revisione della WPA fa sì che l'utente ora possa cambiare fino a sei pezzi hardware della propria macchina ogni 120 giorni senza far scattare i blocchi di protezione di Windows XP. Il contatore dei pezzi cambiati ogni 120 giorni si riazzera per consentire all'utente eventuali ulteriori sostituzioni.
Non solo, Nieman ha spiegato che il rapporto tra utenti e sistema telefonico di attivazione dei sistemi non darà problemi, perché sarà data "massima fiducia" alla "buona fede" del cliente... Come noto, una volta installato WinXP e inserito il numero-chiave (CD-Key), all'utente viene chiesto di procedere entro 30 giorni all'attivazione del prodotto, via telefono o via internet.

Nieman ha anche spiegato che l'80 per cento circa degli utenti del nuovo Windows non dovrà preoccuparsi affatto delle procedure di attivazione in quanto, lavorando in azienda con licenze collettive, i sistemi arriveranno sulle scrivanie già pre-attivati.

E dunque in molti si chiedono perché Microsoft continui a puntare su un sistema di sicurezza antipirateria che non solo è "sfuggito" insieme alle versioni OEM di Windows che aggirano la WPA e che online circolano da tempo ma anche è stato più volte violato e superato da crackers di mezzo mondo...

Per saperne di più sulla Microsoft Product Activation e sulla WPA clicca qui.
TAG: microsoft
13 Commenti alla Notizia Product Activation, caccia alle novità
Ordina
  • Alla Microsozz dimenticano una sola cosa fondamentale:
    i soldi che il cliente paga per portarsi a casa una scatola con dentro il loro magiko winzozz XP NON RICHIEDONO DI ESSERE ATTIVATI entro 120 giorni.
    La Microsozz li può spendere SUBITO.
    E poi sono scemi perchè all'utente finale normale gli piazzano l'XP con le trappole mentre l'utente furbo ha già in casa da un mesetto l'XP 2600 Final in Italiano craccato.
    Ed allora?
    a chi giova?
    non+autenticato
  • Lascia fare a loro! Tanto ti spiano, ti catalogano e poi ti in......
    non+autenticato

  • - Scritto da: il venerabbile®
    > Alla Microsozz dimenticano una sola cosa
    > fondamentale:
    > i soldi che il cliente paga per portarsi a
    > casa una scatola con dentro il loro magiko
    > winzozz XP NON RICHIEDONO DI ESSERE ATTIVATI
    > entro 120 giorni.
    > La Microsozz li può spendere SUBITO.
    Dé, prova a pagà 'r sistema cor una 'ambiale, ci vanno di nidio anco loro lì...
    non+autenticato
  • Nieman ha puntato l'accento sul fatto che la revisione della WPA fa sì che l'utente ora possa cambiare fino a sei pezzi hardware della propria macchina ogni 120 giorni senza far scattare i blocchi di protezione di Windows XP.

    ahhh, gentile da parte sua.
    Quello che penso io è che se volgio cambiare 20 skede video al giorno perchè ne ho la possibilità, non lo posso fare anche se ho una regolare licenza d'uso?

    Ciao
    non+autenticato
  • Ritieniti ancora mooooooolto fortunato! Tra un po' il contatore ti permetterà di andare in bagno un numero prefissato di volte e di usare al max 120 rotoli all'anno! Magie del rispetto dell'utente e della sua privacy!
    non+autenticato
  • direi di si, M$ fa il suo mestiere, questa protezione mi sembra davvero increbibile, sarebbe decisamente più comodo avere un dongle per gli utenti.
    Comunque per me è un peccato che M$ non usi soluzioni più rigide, in molti la abbandonerebbero e si potrebbe avere una reale apertura del mercato. Certo è che non ci vuole niente a togliere le protezioni se senti il tuo business attaccato, però sarebbe un'opportunità d'oro per molti produttori di OS alternativi e di suite da ufficio alternative.
    non+autenticato
  • la Wpa è destinata a fallire da subito; se le versione OEM saranno prive della medesima non ci vorrà molto a distribuirne delle copie pirata, visto che sono gli stessi assemblatori che spesso e volentieri non ti fanno pagare neanche la preinstallazione e che se gli chiedi il disco di Windows alla consegan di un pc nuovo subito ti allungano la copia masterizzata. E' solo questione di tempo, le versioni Retail rimarrano sugli scaffali.
    non+autenticato
  • Perché la M$ fa questo?
    Perché il cerchio si stringe sempre più.
    Sanno bene che gli utenti sono sempre più ignoranti, che vogliono tutto facile (li hanno abituati loro così) e che in questo momento sono effettivamente in grado di usare sistema operativo e applicativi sia m$ sia non-m$ "gratis" e senza tanti problemi.

    Quindi ricominciano, come facevano i giochi una volta.
    E' vero che quasi tutti avevano le fotocopie dei codici, le scansioni di quelli con le pagine in rosso, i copiatori fighi ecc ecc... ma bastava quel 20% di persone che non ce la faceva e che se li comperava, per incoraggiare nuovi sistemi di protezione.

    Più utOnti= più tentativi di bloccaggio autorizzati.

    Credo che il crack di questo nuovo sistema si baserà sull'azzeramento-istantaneo dei famosi 120 giorni ... no? io mi aspetterei questo genere di sprotezione.

    Comunque non userò WinXp e dirò a tutti di non usarlo. Posso esprimere la mia opinione e dare consiglio ai miei amici come voglio io, vero?
    Avvertitemi quando anche questa libertà se ne sarà andata ... un attimo prima, magari.
    Poi vi dirò che M$ segue una bella politica.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)