AMD dissanguata dalla guerra dei prezzi

Il prezzo dei chip si riduce sempre più e con esso anche i profitti di AMD che, per il terzo trimestre, vede ancora rosso

Sunnyvale (USA) - Si è chiuso peggio del previsto, per AMD, il terzo trimestre fiscale: rispetto al trimestre precedente, i ricavi sono andati giù del 22%, contro il previsto 15%. Se si prende in considerazione lo stesso periodo dello scorso anno, quando AMD fece registrare profitti record pari a 1,2 milioni di dollari, la flessione nelle entrate risulta del 37%.

AMD sostiene che questo calo del fatturato la porterà a registrare perdite nette comprese fra i 90 ed i 110 milioni di dollari, ossia fra i 26 ed i 31 centesimi di dollaro per azione.

Il chipmaker, che verso la fine dello scorso mese annunciò 2.300 licenziamenti e la chiusura di alcune fabbriche, sostiene che la colpa dei profitti in calo sia da imputarsi interamente alla guerra dei prezzi con Intel.
"In conseguenza della concorrenza davvero aggressiva, la media dei prezzi di vendita dei processori per PC è scesa rapidamente, un fattore che ci ha portato a registrare profitti sotto le aspettative" ha commentato AMD in un comunicato.

La flessione non sembra aver riguardato il numero di CPU vendute: queste si sono mantenute sui valori fatti registrare nel secondo trimestre, pari a 7,7 milioni di unità. Ma rispetto al secondo trimestre i prezzi delle CPU sarebbero calati, secondo alcuni analisti, dal 15% al 25%, conseguenza diretta della dissanguante guerra fra Intel e AMD.

Gli analisti hanno calcolato che i chip prodotti da AMD attualmente equipaggino circa il 20% dei PC.

L'azienda di Sunnyvale ora punta tutto sugli imminenti Athlon XP, la versione desktop degli Athlon 4, il cui modello 1800+ (che gira a 1,5 GHz) è atteso entro la fine di questa settimana ad un prezzo intorno ai 250$.
TAG: mercato
16 Commenti alla Notizia AMD dissanguata dalla guerra dei prezzi
Ordina

  • ecco quanto conta il marchio e quanto contano prezzi, qualità,l produzione ...

    l'apparenza se la potranno ficcare SYUPPER ...
    non+autenticato
  • ..senti.. non ho capito una ceppa!
    Cosa ca##o centra il logo e l'immagine con il fatto che la concorrenza nel settore dei chip è diventata tale da ridurre notevolmente il margine di guadagno??

    ...hai letto male la notizia ed hai avuto fretta di rispondere?

    altrimente cerca di essere + chiaro.. grazie

    - Scritto da: ehm
    >
    > ecco quanto conta il marchio e quanto
    > contano prezzi, qualità,l produzione ...
    >
    > l'apparenza se la potranno ficcare SYUPPER
    > ...
    non+autenticato
  • AHAHHAHAAHAHHAHAHHA
    GODO!
    non+autenticato
  • Sono nuova di questo forum (dei forum in generale...)..
    Mi spiegate cosa vuol dire questa sigla?
    Grazie e scusate l'ignoranza Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pamela
    > Sono nuova di questo forum (dei forum in
    > generale...)..
    > Mi spiegate cosa vuol dire questa sigla?
    > Grazie e scusate l'ignoranza Sorride

    Rolling On The Floor Laughing
    non+autenticato
  • - Scritto da: traduttore
    > - Scritto da: Pamela
    > > Mi spiegate cosa vuol dire questa sigla?
    > Rolling On The Floor Laughing

    pressappoco: mi rotolo per terra dalle risate
    non+autenticato
  • Una settimana fa, volendo farmi un pc al top, mi sono preso una asus a7m e un athlon k7 a 1400 Mhz. (Il piu veloce a quel momento). Il processore l'ho pagato solo 280 mila lire; io in quanto utente semplice avrei pagato senza problemi anche 50 mila lire in piu per il processore, rimanendo la scelta verso amd vantaggiosa rispetto a intel.
    Secondo me hanno i prezzi troppo bassi.
    Fabio
    non+autenticato
  • > Una settimana fa, volendo farmi un pc al
    > top, mi sono preso una asus a7m e un athlon
    > k7 a 1400 Mhz. (Il piu veloce a quel
    > momento). Il processore l'ho pagato solo 280
    > mila lire; io in quanto utente semplice
    > avrei pagato senza problemi anche 50 mila
    > lire in piu per il processore, rimanendo la

    Ma scherziamo???

    Qui ormai stiamo andando fuori di testa. La guerra Linux-Microsoft ha fatto uscire tutti di senno. Ormai basta che si compri qualcosa che non sia WINTEL e si è pure disposti a pagarla di più...

    Anche io, Microsoftiano convinto, se capita compro processori AMD, non regalo certo sempre e solo soldi alla Intel, ma se posso risparmiare 50.000 le risparmio eccome!! La guerra dei prezzi sta dissanguando le megacoproration americane, peggio per loro. Il mercato è questo. Tagliassero un po' di teste d'uovo dei loro reparti pieni di colletti bianchi marchettari (nel senso di Marketing) e untili. Non dico di licenziarli, ma di abbassare i loro megastipendi che gli fanno comprare macchine da $50,000 e vivere in lussuose ville con piscina. Ridiamo il valore alle cose. E i margini saranno più che adeguati con prezzi minori.
    non+autenticato
  • Anch'io sarei disposto a pagare di piu' i processori AMD, pur che continui ad esserci concorrenza.
    Se rimane solo intel, si finirebbe per pagare i processori il triplo di quello che si paga adesso.
    non+autenticato
  • Ho sempre preso cpu intel perkè pensavo di nn potermi fidare delle altre case "minori", l'ultimo pc però è un AMD e se avrei preso un Intel avrei pagato il doppio.
    Viva AMD, Abbasso ogni sorta di Monopolio.
    non+autenticato
  • E viva l'itaglianoA bocca aperta

    :))

    - Scritto da: Akiro
    > Ho sempre preso cpu intel perkè pensavo di
    > nn potermi fidare delle altre case "minori",
    > l'ultimo pc però è un AMD e se avrei preso
    > un Intel avrei pagato il doppio.
    > Viva AMD, Abbasso ogni sorta di Monopolio.
    non+autenticato
  • Io non posso pensare una cosa del genere! :°(

    Ho lavorato per deu mesi in un negozio d pc e non ho fatto nemmeno 1 pc con pentium...Mi sorprende il dato negativo e il fatto che solo il 20% dei pc sono AMD......Dico questo per le ovvie differenze d prestazioni che esistono tra AMD e INTEL.....AMD è l'unica mossa contro un monopolio che E' DURATO ANCHE TROPPO!
    non+autenticato
  • > Ho lavorato per deu mesi in un negozio d pc
    > e non ho fatto nemmeno 1 pc con pentium...Mi
    > sorprende il dato negativo e il fatto che
    > solo il 20% dei pc sono AMD......

    Non ti dovrebbe sorprendere più di tanto. Non dovresti basarti su quante macchine hai fatto tu, ma più in generale a quante se ne producono e vendono nel mondo. Un esempio è la Fujitsu/Siemens che, se non erro, equipaggia le sue macchine (peraltro abbastanza indecenti) solo con processori Intel. Rimango dell'opinione che chi va a comprare un PC (o le sue componenti) in un negozio medio/piccolo in genere è un qualcuno che sa bene cosa cerca. Per le aziende alla fin fine vale solo il concetto di risparmio e che il PC funzioni. Un ulteriore esempio è dato dai portatili. Quelli equipaggiati con AMD si contano sulle dita di una manco monca nonostanze le prestazioni decisamente superiori. Il discorso è estremamente complesso e si potrebbe andare avanti per ore. Nella ditta in cui lavoro per esempio si rifiutano l'uso di processori AMD per non si sa bene quale strana ragione (loro dicono di compatibilità, ma sono tutte caxxate) cosi si vendono solo PC marchiati e con installato un P3.

    Hola
    non+autenticato
  • sissi sono d'accordo con te....il mio Strano non era riferito a l'essermi basato su le vendite d un piccolo negozioSorrideera soltanto una mia esperienza che mi rendeva ancora +da "vicino" sorpreso e deluso della crisi AMD....Cmq quello che hai detto te è vero...accidenti a l'ignoranza....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)