La Registration Authority Ŕ velocissima

Dalle Relazioni esterne della RA una lettera che illustra i miglioramenti nelle modalitÓ di gestione delle richieste dei domini e nella velocitÓ della registrazione stessa. Con dati utili per capire

Web - Vi scrivo in veste di responsabile dell'UnitÓ Relazioni Esterne della Registration Authority Italiana, sulla quale tanto Ŕ stato detto e scritto anche all'interno del Vostro sito.

Dopo sei mesi trascorsi nel tentativo di darsi una riorganizzazione interna, tentativo peraltro riuscito, e con l'obiettivo di registrare i nomi a dominio con suffisso ".it" nel minor tempo possibile, mi sembrerebbe giusto e opportuno a questo punto dare a Cesare quel che Ŕ di Cesare.

Senza negare il fatto che la Registration Authority italiana ha vissuto momenti di profondo disagio logistico-organizzativo (e non adduco certo a scusa che alcuni grandi provider italiani inviarono - senza preavviso - corrieri con 15000 richieste tutto d'un colpo, fino ad arrivare a 29000 solamente il 14 aprile dato che le lettere di assunzione di responsabilitÓ avrebbero cambiato format), Ŕ un dato di fatto che dal 6 luglio scorso il tempo medio di registrazione di un dominio con suffisso ".it" Ŕ di 24 ore (nel mese di ottobre siamo scesi a 17 ore).
Il flusso medio di richieste mensili si aggira dalle 22 alle 25000, con oltre 6000 operazioni di cambio provider mensili. Sono dati che rappresentano per tutti noi che lavoriamo dentro questa struttura - attualmente oltre 45 unitÓ persona - una soddisfazione in termini di conseguimento dei risultati prefissati. Ma al contempo significano anche l'impegno a mantenersi a tale livello e a non ritornare indietro, tentando costantemente di migliorare il rapporto RA/provider-maintainer con una personalizzazione dei servizi e con la ricerca di un rapporto di scambio nei confronti dei nostri utenti che ci consenta di trovare soluzioni a problematiche comuni.

Con i pi¨ cordiali saluti,

Giovanni Seppia
Responsabile Relazioni esterne della Registration Authority
Per contatti scrivi qui
TAG: domini