Il dominio Internet della Salute

L'Organizzazione mondiale della Sanità si propone come ente di registrazione per una particolare estensione di dominio, una estensione che potrebbe contrassegnare le risorse Internet considerate autorevoli in campo sanitario. Una garanzia?

Roma - L'Organizzazione mondiale per la Sanità si sta facendo sentire in queste ore sui media per dare maggiore spinta alla sua proposta di creare un nuovo suffisso di dominio internazionale.

Secondo l'OMS, i domini.health potrebbero essere gestiti dall'organizzazione stessa e verrebbero attribuiti alle organizzazioni farmaceutiche e sanitarie riconosciute dall'OMS per la loro competenza e professionalità. "Per garantire - dicono i responsabili dell'organismo internazionale - gli utenti Internet".

Da quanto si è appreso, l'OMS ha proposto formalmente la creazione del nuovo dominio all'ICANN, l'organismo di supervisione sui domini Internet che proprio in questi giorni dovrà decidere dell'introduzione di nuovi domini Internet. L'OMS si è offerta come organismo di registrazione ma soprattutto come ente di controllo sulla qualità delle imprese a cui i domini.health verrebbero assegnati.
Stando a Joan Dzenowagis, una delle autrici del progetto OMS, l'organizzazione della Sanità "sta rispondendo alla esigenza degli utenti Internet di avere mezzi affidabili di navigazione per trovare risposte sicure nella massa di informazioni sanitarie sulla Rete spesso molto complesse e contraddittorie".
TAG: domini