Voodoo 5 6000 addio!

Il motore grafico del progetto Voodoo 5 6000 è stato venduto da 3Dfx a Quantum 3D, in esclusiva. Questo significa che non ci sarà nessun V5 6000 e che 3Dfx ha per ora rinunciato ad inseguire le rivali sul mercato hi-end

Las Vegas (USA) - Addio sogni di gloria? 3DFx ha annunciato di aver dato in licenza esclusiva a Quantum 3D la sua tecnologia 4-way Scanline Interleave (SLI) alla base del progetto del Voodoo 5 6000, la super schedona grafica che avrebbe dovuto succedere all'attuale Voodoo5 5500.

Per tutti i fan dello storico marchio questo significa aver atteso inutilmente per mesi un prodotto che non arriverà mai, visto che senza la tecnologia 4W-SLI non vi potrà essere la Voodoo 5 6000, almeno non quella promessa. Con questa mossa 3Dfx sembra aver rinunciato, almeno per il momento, a rincorrere Nvidia e ATI sul mercato dei chip grafici hi-end.

"Dare in licenza la nostra tecnologia di punta 4-way SLI a Quantum 3D ci ha permesso di spendere le nostre risorse di ingegnerizzazione in un modo che offre il ritorno migliore", ha dichiarato Byran Longmire, vicepresidente della graphics business unit di 3DFx. "Noi comprendiamo la delusione che questo può causare ad alcuni dei nostri più fedeli utenti, tuttavia non vediamo l'ora di vedere questa incredibile tecnologia sul mercato dell'industria della simulazione visuale dove l'attributo più importante è proprio la qualità della visualizzazione grafica."
Quantum 3D è un'azienda che sviluppa sistemi visuali 3D per la piattaforma PC, e in questo momento sta lavorando al progetto AAlchemy, una scheda capace di trasferire dati grafici alla velocità di 100 GB/s con un fill-rate di 1068 MegaPixel/s.
TAG: hw