Craccato protezionecivile.it

A quanto pare ad entrare sui server che reggono il sito che fa capo alla Presidenza del Consiglio potrebbero essere stati dei crackers di origine brasiliana. La polizia sta indagando

Craccato protezionecivile.itRoma - Ieri mattina Ŕ stato attaccato con successo il sito www.protezionecivile.it, sito della Protezione Civile che fa capo alla Presidenza del Consiglio.

Sebbene siano ancora in corso le indagini, pare che l'incursione non abbia causato grandi danni, tanto che dopo un'ora dall'attacco il sito era giÓ nuovamente funzionante in tutte le sue pagine.

Sulla home page del sito Ŕ apparsa la firma degli ignoti crackers autori dell'aggressione:
"S C H I N 0wnz!!! *** nIn0 and dRo *** esta na hora do Dipartimento Della Protezione Civile contratar um novo Admin =) g33tz to #schin (irc.brasnet.org)". Una firma che sembra anche fornire alcuni particolari tecnici sull'attacco e che forse troppo palesemente denuncerebbe come brasiliana la macchina da cui Ŕ partito l'attacco.
Va detto che giÓ in passato dei crackers, probabilmente di origine brasiliana, avevano colpito numerosi server istituzionali.